Angelo Borrelli è risultato negativo al tampone per il coronavirus

179

E’ negativo il tampone del capo della Protezione Civile. Angelo Borrelli non è stato contagiato dal coronavirus. Lo rende noto il Dipartimento della Protezione Civile sottolineando che Borrelli “attualmente continua ad accusare un lieve stato influenzale”, ma continuerà a lavorare da casa rimanendo in costante contatto con il comitato operativo e l’unità di crisi. L’entrata in vigore del nuovo decreto Intanto in Gazzetta ufficiale è stata anche pubblicata l’ordinanza che costituisce l’Unità medico-specialistica con 300 medici scelti dal capo della Protezione civile. Si allunga l’elenco dei medici che non ce l’hanno fatta a causa dell’epidemia. I deceduti erano 33 ma ieri sera, si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), è giunta notizia della scomparsa di altri tre camici bianchi, tutti di Bergamo. Aumenta anche il numero degli operatori sanitari contagiati. Secondo gli ultimi dati dell’Istituto Superiore di Sanità, sono saliti a 6205, vale a dire più del 9% dei casi totali. Il presidente Fnomceo Filippo Anelli ha pubblicato una lettera sul British Medical Journal a nome della federazione per chiedere di sbloccare immediatamente le forniture di dispositivi di protezione individuale ed eseguire test a risposta rapida, seguiti da tamponi, in maniera sistematica a tutti gli operatori sanitari nel pubblico e nel privato che mostrano sintomi di infezione da Covid-19 anche lieve e in assenza di febbre, o che sono stati in contatto con casi sospetti o confermati.