Perché scegliere un condizionatore inverter?

216
Negli ultimi anni si parla sempre di più di quanto la tecnologia stia giocando a favore dell’ambiente, abbattendo i consumi energetici di tutti quegli elettrodomestici, uno tra tutti il condizionatore, che solitamente sono i responsabili delle nostre bollette salate. Ed è proprio a proposito di condizionatori che si è fatti un grosso passo avanti mettendo in campo la tecnologia “inverter”. I condizionatori inverter di ultima generazione stanno di fatto pian piano sostituendo i vecchi condizionatori proprio per le loro prestazioni nettamente migliori. Ma cosa vuol dire inverter? Perché è preferibile sceglierlo? Vediamo quali sono le caratteristiche di un condizionatore inverter.

Le caratteristiche

La tecnologia inverter prende il nome dal dispositivo elettronico situato all’interno del condizionatore stesso: tale dispositivo consente di modulare la temperatura in modo intelligente. I vecchi condizionatori, che presentano la classica tecnologia on/off, si spengono non appena la temperatura impostata viene raggiunta per riaccendersi quando è necessario immettere nuovamente aria fresca (o calda nel caso di condizionatori a pompa di calore) per ristabilire nuovamente la temperatura. Questo meccanismo potrebbe far pensare ad un netto risparmio energetico, ma il continuo riaccendersi del condizionatore in realtà impiega davvero molta energia, senza trascurare il fatto che il motore viene messo a dura prova. Cosa cambia con l’inverter? Grazie all’inverter non si arriva allo spegnimento completo del condizionatore: una volta raggiunta la temperatura, infatti, il condizionatore mantiene un minimo funzionamento di base e questo si traduce in un netto risparmio in bolletta. Anche i condizionatori portatili beneficiano della tecnologia inverter: puoi scoprire le offerte sui condizionatori portatili inverter sul sito https://condizionatori-portatili.com/.

Tutti i vantaggi

Quali sono quindi i vantaggi di scegliere un condizionatore inverter anziché un modello classico? Sicuramente il primo vantaggio è il risparmio in bolletta: il consumo di energia, come detto in precedenza, viene notevolmente abbattuto, con un conseguente abbattimento dei costi energetici. A parità di utilizzo, un condizionatore inverter può far risparmiare fino al 30%! Inoltre, dato che il motore viene preservato dal continuo spegnersi ed accendersi, ha senza dubbio una durata maggiore nel tempo. Infine, aspetto da non trascurare, un condizionatore inverter assicura un comfort decisamente superiore rispetto ai vecchi modelli, nei quali la temperatura subisce molte più fluttuazioni. Con un inverter hai invece una reale sensazione di temperatura costante, grazie alla quale puoi continuare a soggiornare nell’ambiente di casa o dell’ufficio senza percepire sbalzi di temperatura.

Prezzi

Abbiamo appena visto quali sono i vantaggi di un climatizzatore inverter. Passando al prezzo potremmo dire che questo è uno svantaggio, in quanto i condizionatori inverter hanno di fatto prezzi superiori rispetto ai modelli on/off. Un condizionatore inverter può avere un prezzo che oscilla dai €200 ai €500, ed hanno solitamente un prezzo maggiorato di €50-€100 rispetto ai condizionatori on/off.