Organizzare un viaggio in Honduras fai da te

552

L’Honduras è un paese con una, spesso immeritata, brutta fama, ma che è anche in grado di nascondere una serie di meraviglie paesaggistiche e culturali che meritano di essere scoperte. Bisogna però sempre pensare che, essendo comunque una terra molto lontana, organizzare un viaggio in Honduras può non essere semplice. Ecco spiegato perché oggi vedremo qualche consiglio utile per pianificare una vacanza in questa magnifica terra. È davvero un paese pericoloso? In questo caso, vale con tutta probabilità una delle regole più sottovalutate dai turisti: al di là delle etichette, anche il paese più tranquillo e pacifico al mondo nasconde le sue zone d’ombra. Perché da un lato è vero che l’Honduras viene considerato come uno dei più pericolosi del globo, ma dall’altro il problema in sostanza viene rappresentato dalle gang locali (le cosiddette “Maras”). Di conseguenza, basta seguire un po’ di buon senso ed evitare le zone sconsigliate dalle guide turistiche più esperte. In ogni caso, essendo comunque un viaggio in un luogo lontano, prima di partire è meglio mettersi al riparo con una polizza adeguata come l’assicurazione viaggi OkTravel di Helvetia, in grado di fornire una protezione a 360 gradi sia per il volo che per quando sarete finalmente a destinazione. Infine, per riuscire a entrare nel paese in serenità è bene anche ricordarsi di effettuare tutte le vaccinazioni necessarie. Non bisogna quindi dimenticare il vaccino contro l’epatite B e A prima di recarsi in Honduras. Quando andare e cosa visitare in Honduras Il periodo migliore per visitare l’Honduras è a inizio primavera, dunque a cavallo fra marzo e aprile, perché durante questi due mesi il tempo si dimostra clemente in tutte le zone del paese. Inoltre, chi sceglie di visitare Tegucigalpa e Choluteca, ha la certezza di trovare una situazione climatica gradevole per 7 mesi su 12. Da evitare possibilmente il periodo da maggio a novembre, che coincide con la stagione delle piogge. Ad ogni modo, siccome la situazione varia da zona a zona, meglio informarsi prima. Per quanto riguarda la scelta dell’itinerario, non è semplice, perché l’Honduras offre davvero attrazioni per tutti i gusti. Il consiglio, comunque, è di non perdere assolutamente meraviglie come il parco di Rio Platano e l’Isla del Tigre, insieme alle Isole della Baia e alle obbligatorie rovine dei Maya situate a Copan. Gli amanti delle spiagge impazziranno poi per Cayo Cochinos. Infine, impossibile rinunciare ad una visita presso altre mete come il Lago de Yojoa e La Ceiba. Calcolare i costi È molto complesso prevedere i costi di un viaggio in Honduras, perché tutto dipende dalle attività che vogliamo svolgervi. È comunque possibile mettere in conto una spesa di circa 200 NHL (a notte) per gli ostelli low cost, mentre per le comuni stanze d’albergo ci si aggira intorno ai 450 NHL. Per il resto, il cibo è abbastanza economico anche nei ristoranti, e lo stesso discorso può essere applicato ai mezzi pubblici. Visitare l’Honduras può essere un’esperienza meravigliosa, a patto però di organizzare il viaggio al meglio per riuscire a partire sicuri.