Coronavirus. Rivolta nel carcere di Salerno-Fuorni: coinvolti un centinaio di detenuti

396

Altissima tensione sabato nel carcere di Salerno-Fuorni. Nel penitenziario, come riporta Il Mattino, è scattata una rivolta inscenata da un centinaio di detenuti. “Dalle prime informazioni pare che ci siano danni in un piano della struttura” si legge sul quotidiano napoletano. “La protesta sarebbe scoppiata dopo l’annunciata sospensione dei colloqui per l’allerta Coronavirus”. Gli agenti della polizia penitenziaria, guidati dal comandante Gianluigi Lancellotta, stanno tentando di domare la rivolta. Sul posto anche il questore di Salerno e il comandante provinciale dei Carabinieri.