Gas, legna, pellet o elettrici: come scegliere stufe e camini

1147

Il sogno di una casa accogliente e confortevole è comune a molti italiani. Del resto, tra le mura domestiche, trascorriamo la maggior parte del nostro tempo libero: rendere questi spazi adatti alle nostre esigenze e abitudini è il primo passo per sperimentare benessere, relax e serenità. Fondamentale, in tal senso, è il riscaldamento degli ambienti. Rientrare a casa, dopo una giornata faticosa, e trovare il soggiorno alla temperatura giusta è, senza dubbio, un’esperienza appagante. Ecco perché è importante scegliere stufe e camini performanti e di alta qualità. Affidarsi ad un buon rivenditore online, come Paolo Barzotti Arredi, è un ottimo modo per risparmiare sull’acquisto di un camino o di una stufa, ma soprattutto per essere certi di investire bene il proprio budget, puntando su prodotti di marca e al passo con le ultime novità del settore.

È proprio al negozio online Paolo Barzotti Arredi che ci siamo rivolti, per darvi qualche consiglio riguardo alle migliori soluzioni per il riscaldamento di interni. Stufe a gas, a legna o a pellet? Camini elettrici o tradizionali? Ecco tutto ciò che dovete sapere per una scelta intelligente!

Riscaldamento elettrico: rapidità e comfort

Il riscaldamento elettrico è, certamente, l’opzione più pratica e immediata da attuare. Sia perché non richiede particolari caratteristiche strutturali (come, ad esempio, la possibilità di installare in casa una canna fumaria o dei canali per la fuoriuscita del fumo), sia per la semplicità di utilizzo. Non dovrete, infatti, acquistare carburanti come legna o pellet, né effettuare l’allacciamento alla rete gas cittadina. E, soprattutto, non dovrete preoccuparvi dei fumi emessi durante la combustione della legna o del pellet. Basterà montare il camino elettrico e… il gioco è fatto! Un ulteriore vantaggio del riscaldamento elettrico? Gli ambienti raggiungono in tempi rapidi la temperatura desiderata. Il calore generato si diffonde, difatti, assai velocemente, per cui potrete godere di un perfetto comfort non appena rincasati e in qualsiasi altro momento lo vogliate.

Riscaldamento a gas: prestazioni al top

Il riscaldamento a gas, sia che scegliate una stufa, sia che preferiate un caminetto dal design rustico, è un’ottima soluzione per gli ambienti di grandi dimensioni e per i climi molto freddi. Optando per apparecchi di ultima generazione, dalle elevate prestazioni in termini di qualità e risparmio energetico, è possibile limitare gli sprechi, senza rinunciare al comfort desiderato. Inoltre, ormai, la tecnologia ha fatto passi da gigante. Ciò significa che, con un camino o con una moderna stufa a gas, non dovrete preoccuparvi di nulla: né delle emissioni, né della sicurezza.

In aggiunta, rispetto ad altre tipologie di stufe e camini, come quelli a pellet o a legna, non dovrete effettuare lavori invasivi in casa, né installare canne fumarie o canali a muro.

Riscaldamento a legna e a pellet: una scelta ecologica

La terza opzione riguarda le stufe e i camini a legna o, per utilizzare un combustibile ancora più ecologico, a pellet. Si tratta di una scelta green, in quanto, in entrambi i casi, utilizzerete soltanto carburanti di origine naturale, rinnovabili e con un impatto pressoché nullo sull’ambiente. Inoltre, vogliamo mettere la bellezza di un caminetto a legna in salotto? Si tratta, a tutti gli effetti, di un elemento d’arredo, volto a creare un’atmosfera accogliente e familiare in casa. Una stufa a legna o a pellet, invece, è una soluzione più economica e versatile. Rispetto ad un camino, infatti, lo spazio richiesto è minore. Tuttavia, rimane il problema dei fumi, che vanno indirizzati fuori tramite l’uso della canna fumaria o con appositi canaletti installati nelle pareti. Tra una stufa a legna e una stufa a pellet, poi, quest’ultima offre un ottimo equilibrio tra costi e prestazioni. Il pellet è, infatti, un combustibile molto performante, leggero ed ecologico, che può essere acquistato anche online o nei negozi specializzati e che non produce emissioni nocive. Ciò significa che una stufa a pellet avrà un impatto minore sulle vostre finanze e potrà essere installata anche in un ambiente di piccole dimensioni. Tuttavia, per limitare al minimo la dispersione di calore e avere una temperatura stabile in tutta la casa, anche in seguito allo spegnimento dell’apparecchio, è preferibile una classica, intramontabile stufa a legna. Attenzione, però: classico non significa, necessariamente, antico. Anzi, tutto l’opposto. Le nuove stufe a legna, così come quelle a pellet, presentano, spesso, un design hi-tech, colorato e sbarazzino, che ben si adatta ad una zona living ultramoderna o ad uno studio professionale.