Firenze. I bambini dell’orfanotrofio di Minsk in visita a Palazzo Vecchio

Giornata speciale per i bambini dell’orfanotrofio di Minsk che hanno visitato il museo di Palazzo Vecchio. I bambini, accolti dalle famiglie fiorentine attraverso l’associazione Puer, hanno avuto infatti l’occasione di vivere una giornata all’insegna della cultura grazie ad una delibera del Quartiere1 centro storico di Firenze, a firma proponente del consigliere Q1 5 Stelle Luigi Benassai.

La visita, in maniera trasversale, ha visto la collaborazione del capogruppo del M5S Roberto De Blasi, del consigliere Marco Passeri della Lega come guida a Palazzo Vecchi. Si è conclusa con i saluti istituzionali dell’Assessore all’educazione Sara Funaro, che ha ricevuto la comitiva, accompagnata dal referente dell’associazione Marco Antonio Galli, nella sala Macconi.
Questo tipo di visita è frutto di un’accoglienza programmata che avviene attraverso delle associazioni, la Puer ad esempio, artefice di progetti di risanamento (in Bielorussia, in India, in Giappone) che aiutano lo stato di salute dei bambini provenienti da quei territori che tutt’ora accusano i nefasti risvolti di quell’esplosione avvenuta a Chernobyl trent’anni or sono della centrale nucleare.

L’accoglienza avviene da parte di famiglie fiorentine e toscane per un periodo di un mese durante le festività natalizie, e fino ad un massimo di tre mesi durante il periodo delle vacanze estive. Il consigliere Benassai è stato anche proponente di un progetto elaborato in commissione Sport e Giovani del Quartiere1, che ha visto partecipi i bimbi coinvolti in una tre giorni di corso di tiro con l’arco e torneo presso l’associazione degli Arcieri della Signoria di Firenze.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin