Morto il giornalista Giampaolo Pansa padre del Bestiario

Cultura italiana in lutto. È morto il giornalista Giampaolo Pansa. Aveva 84 anni. Padre del “Bestiario”, Pansa aveva ricominciato a scrivere sul Corriere della Sera lo scorso settembre. Il giornalista, nato a Casale Monferrato nell’ottobre del 1935, era tornato al Corriere – scrive il quotidiano – dopo il quinquennio 1973-1977.

Quando sul banco di Giulio De Benedetti arrivò l’attacco del ragazzo che aveva assunto alla Stampa e mandato sul primo servizio importante (la tragedia di Longarone, il disastro del Vajont), il direttore capì che con Giampaolo Pansa non aveva sbagliato. Poi Giampaolo (dopo un’esperienza al Giorno e il ritorno alla Stampa) passò al Corriere.

Suoi numerosi scoop, per esempio sullo scandalo Lockeed, ma anche espressioni entrate nella storia come la “Balena bianca” (la Democrazia cristiana), o il “Bestiario”, titolo di una sua celeberrima rubrica. Note alcune sarcastiche definizioni che Pansa ha dedicato a politici italiani: “Parolaio rosso” per Fausto Bertinotti, “Dalemoni” allusiva al cosiddetto “inciucio” tra Massimo D’Alema e Silvio Berlusconi ai tempi della Bicamerale.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin