Milano ospiterà la Youth Cop

307

La Cop26, la prossima evento organizzata dalle Nazione Unite, si terrà congiuntamente in Italia e Gran Bretagna. Dopo l’annuncio del ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, che ha spiegato come la decisione di organizzare l’evento in due Paesi diversi sia nata al termine di alcuni negoziati, visto che entrambi si erano candidati per ospitare l’evento, in Italia si terranno la ‘pre-Cop’, con i lavori preparatori, e la ‘Youth Cop’, una conferenza dei giovani impegnati nell’ambiente. Soddisfatto l’assessore regionale lombardo ad Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo, impegnato in queste ore proprio nei lavori di Cop25 a Madrid. “Dunque Milano e la Lombardia ospiteranno l’incontro preparatorio della Cop, la Cop26, che si terrà a Glasgow – spiega Cattaneo -. In Italia, e specificamente a Milano, in Lombardia, si terrà la ‘pre Cop’, l’incontro che definisce tutti i contenuti del negoziato e, soprattutto, per la prima volta, la ‘Youth Cop’, una vera e propria riunione formale dei giovani, provenienti da tutti i 198 Paesi che aderiscono alla Cop, quindi diversa dalla riunione preparativa, che già esiste e che è un summit che si tiene immediatamente prima della Cop e che coinvolge rappresentanze giovanili”. “Vogliamo essere all’avanguardia nel percorso verso il cambiamento climatico, nel percorso che mette in campo tutte le politiche, per contrastare le emissioni clima alternanti come quelle inquinanti – conclude Cattaneo – e il fatto che faremo da noi questo incontro mi sembra la conferma che siamo sulla strada giusta”.