Choc a Briatico. Decapitata la statua della Madonna e del Bambino

172

Briatico, alle porte di Vibo Valentia, è sotto choc per il gesto sacrilego ed inqualificabile. Persone non identificate hanno compiuto compiuto un atto vandalico contro la statua della “Madonnina del mare”. I vandali infatti hanno decapitato la statua della Madonna e del Bambino, lasciando le teste ai piedi dell’effige, che é collocata in una grotta alla fine di una scalinata che conduce alla spiaggia. I Carabinieri della locale stazione di Briatico hanno avviato immediatamente le indagini. I militari hanno eseguito alcuni accertamenti tecnici nel tentativo di identificare i responsabili.

Briatico: una comunità ferita

La statua vandalizzata si trova nei pressi delle antiche fontane costruite dal conte Pignatelli. L’opera è protetta da sbarre di ferro ma i vandali sono riusciti comunque a sfregiarla. L’atto sacrilego ha colpito duramente Briatico. A scoprire l’accaduto è stato un giovane del luogo, che ha segnalato il fatto alle forze dell’ordine. Il monumento era già stato danneggiato qualche anno fa. Una nuova statua era stata donata da una signora di Roma. La grotta era stata scavata da alcuni vecchi cantonieri stradali locali che, con tanta fede e amore, avevano dedicato tempo e denaro, per realizzarla.