Perché e quando gli italiani chiamano un telefono erotico?

236

Ci sono domande le cui risposte a volte sembrano scontate. Altre volte si pensa che questi quesiti siano superati. Ma non è affatto così. Una delle domande che in tanti si pongono, sempre d’attualità, è perché e quando gli italiani chiamano un telefono erotico? Basta visitare portali tematici come www.telerotico2020.it per farsi un’idea di quanto successo e riscontro ci sia oggi attorno alla telefonia erotica. Si tratta di un business in estrema crescita come conferma un’inchesta sulle linee erotiche, condotta da “I Lunatici”.

Telefono erotico: una serie di domande alle quali dare una risposta

Chi chiama una linea erotica non “è una persona alla costante ricerca di sesso”. La platea di utenti dei numeri di telefono di una linea erotica infatti è composta sia di uomini sia di donne. I ceti sociali e il livello di istruzione sono variegati. Sia i professionisti sia gli operai si rivolgono ai numeri erotici. Al pari di segretarie e di universitari. Tutti sono accomunati dalla voglia di divertirsi. Quali sono i motivi per cui gli italiani si rivolgono ad una linea erotica? La linea d’intrattenimento erotica è figlia del cambiamento dei costumi. Fino a qualche anno addietro termini come escort o gay venivano pronunciati sottovoce. Oggi invece si parla di matrimonio gay, di ingaggiare un’escort. C’è stato quindi un radicale mutamento della società. Chiamare una linea dedicata per fare sesso al telefono oggi è uso diffuso, per via anche dei portali tematici dedicati. Le linee erotiche sono molte di più del passato. La tecnologia dei telefonini, l’internet delle cose, hanno incentivato le conversazioni erotiche. Si entra più facilmente in contatto con il mondo, tutto è più gioviale.

Come è cambiata la società

Gli stessi rapporti interpersonali sono mutati. Sono aumentate le persone passionali ed estroverse. Queste necessitano, al pari di coloro che sono schivi e riservati, di comunicare. Al telefono con una sconosciuta è possibile dire tutto liberamente. L’anonimato infatti rende l’utente spregiudicato. La voce calda dall’altra parte invita ad aprirsi, a rilassarsi. Dall’altro lato del telefono risponde un’operatrice erotica professionale e preparata a cui dire e chiedere di fare di tutto. Chi chiama al telefono hot affida le sue fantasie più nascoste senza timore di essere giudicato. Non c’è un’ora specifica per chiamare una linea per fare sesso telefonico. Infatti queste numerazioni sono sempre attive. Chi chiama ad un telefono erotico è quasi sempre alla ricerca di complicità con qualcuno. Vuole percorrere una via di fuga dalla vita di tutti i giorni. Con la centralinista erotica si condivide l’animo più intimo. Non solo perché l’uomo e la donna hanno bisogno di sesso, ma anche di molto di più, di libertà e gioia di vivere e di essere se stessi fino in fondo, cosa che spesso non accade con i compagni e le compagne.