Due pensionati di Cremona travolti e uccisi a Verolanuova: chi sono le vittime

A Verolanuova in provincia di Brescia sono morti due ciclisti, Francesco Bianchi, 70 anni, e Gianfranco Vicardi, 67 anni, entrambi residenti a Cremona, travolti e uccisi da un’auto. Chi era al volante aveva bevuto e i primi esami parlano di un tasso alcolemico tre volte oltre il consentito. L’auto non era poi assicurata e nemmeno era stata fatta la revisione.

Per questo motivo è scattato l’arresto e l’automobilista, un bresciano di 35 anni, accusato di duplice omicidio stradale è finito in carcere. I ciclisti sono morti sul colpo, sbalzati dalle loro bici da corsa a metri distanza. Colpiti frontalmente dalla vettura che procedeva in senso di marcia opposto. È stato lo stesso automobilista a chiamare i soccorsi e a rendersi conto per primo che per i due uomini non c’era più nulla da fare.

L’incidente è avvenuto lungo un tratto di strada stretto. Dopo il primo alcol test, risultato positivo, i Carabinieri di Verolanuova su ordine della procura di Brescia hanno eseguito l’arresto del conducente che è stato poi trasferito in ospedale per nuovi accertamenti medici e infine nel carcere di Canton Mombello di Brescia dove attenderà l’udienza di convalida. L’auto, distrutta frontalmente e sul lato guida, è stata posta sotto sequestro.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin