Il Sassuolo ferma la Juve, Conte può prendere il comando della Serie A

Madama brutta, svogliata e imprecisa sotto porta. La squadra di Sarri non è andata oltre un 2-2. Il Sassuolo ha giocato un ottimo calcio e ha meritato il pari. La Vecchia Signora, invece, si è svegliata solo quando è entrato Paulo Dybala al 54’. L’argentino ha dato la scossa ai suoi, si è procurato il rigore poi trasformato da Cristiano Ronaldo ma stavolta i tre punti non sono arrivati.

L’Inter di Conte può mettere la freccia per il sorpasso, se i nerazzurri batteranno la Spal in casa. Sembrava una passeggiata per la Juve, che dopo 20 minuti era già in vantaggio grazie al gol di Bonucci deviato da Marlon. Invece il Sassuolo ha reagito e per la prima volta ha conquistato un punto allo Stadium, dopo sette sconfitte di fila a Torino in Serie A. Ottima la prova del portiere debuttante in Serie A Stefano Turati, che non ha tremato davanti a tanti campioni tra cui Buffon.

La Juve è andata vicinissima alla rete con Emre Can, che a due passi dalla porta, non è riuscito a trovare la deviazione vincente su un’invitante palla di Higuain dalla destra. Il tedesco ci ha provato poco dopo ma Turati si è salvato in angolo. Gli emiliani a quel punto sono saliti di tono grazie alle accelerazioni di Boga ma hanno preso gol da Binucci. Il tiro del capitano, deviato da Marlon, si è infilato alla destra di Turati.

Il Sassuolo non si è abbattuto. Poco dopo ha trovato il pareggio dopo una bella azione di squadra, finalizzata da Boga, che ha superato Buffon in uscita. Poi il Sassuolo ha spinto ancora andando vicino al gol con Traoré, stavolta di testa. Nella ripresa un errore collettivo dei bianconeri ha dato il vantaggio ai neroverdi. Brutta palla di Cuadrado a De Ligt che a sua volta ha sbagliato il disimpegno e servito Caputo, il cui tiro non irresistibile non è stato respinto da Buffon. La Juve si è svegliata, ha trovato il gol di Ronaldo, ma il solito gol negli ultimi minuti stavolta non è arrivato.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin