Arienzo in lacrime per la morte di Paolo Zimbardi: travolto e ucciso in bici

188

Paolo Zimbardi ha sbattuto la testa dopo essere stato investito. Ha rimediato un forte trauma cranico che gli è stato fatale. È morto così il ragazzo di Arienzo, in provincia di Caserta, travolto da un’auto mentre era in bici nel vicino paese di Santa Maria a Vico. Paolo aveva soltanto 12 anni. Il ragazzino è stato soccorso subito dopo l’incidente ma per lui non c’è stato nulla da fare. L’incidente è avvenuto sulla Nazionale Appia, nel territorio di Santa Maria a Vico, in provincia di Caserta. Secondo la ricostruzione il piccolo, che abitava nella frazione Capodiconca di Arienzo, stava percorrendo le strade del paese in bici, come faceva spesso, quando è arrivata l’automobile che lo ha colpito. Gli uomini del 118 hanno tentato la rianimazione per quasi un’ora, ma alla fine il cuore di Paolo ha smesso di battere. L’investitore ha 30 anni ed è di Arienzo. Era alla guida di una Fiat Bravo. L’automobilista si è fermato subito dopo l’incidente. Identificato dai Carabinieri della stazione locale, è stato interrogato per ricostruire la dinamica. L’alcol test ha dato esito negativo. E’ stato iscritto sul registro degli indagati, a piede libero, per omicidio stradale. L’automobile e la bicicletta sono state sequestrate per ulteriori accertamenti. La salma di Paolo è stata sequestrata e trasferita all’Istituto di Medicina legale di Caserta per l’autopsia.