La tassa di soggiorno per migliorare la promozione di Cagliari

Ad Extra 2019 Salone nazionale del turismo extra-alberghiero, il sindaco Paolo Truzzu ha annunciato l’istituzione della tassa di soggiorno in città. La tassa sarà da introdurre in seguito a un confronto e con la piena collaborazione delle associazioni di categoria.

“Il turismo cresce – sottolineai sindaco Paolo Truzzu – è un pezzo importante della nostra economia. L’extra-alberghiero si conferma un settore trainante in città”.

Le presenze turistiche in città nel corso del 2018 sono state circa 600 mila, un numero significativo destinato a crescere. “Con 1 euro a testa – conclude il sindaco – potremmo finanziare la DMO Destination Management Organization, migliorare la promozione della nostra città, i servizi di accoglienza e incentivare l’occupazione e le attività produttive”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin