Roma. Rimozione dei veicoli: servizio svolto tramite piattaforma web

Nuovo servizio di rimozione dei veicoli svolto tramite piattaforma web, aggregatrice dei diversi concessionari presenti sul territorio. Per la gestione delle operazioni di rimozione dei veicoli il concessionario ha quindi un filo diretto con la Polizia Locale di Roma Capitale attraverso un’applicazione web dedicata.

L’appalto avrà una durata di 36 mesi. L’importo complessivo della concessione per la durata di tre anni è pari a oltre 15,6 milioni di euro. Il concessionario dovrà garantire per l’intera durata dell’appalto i livelli di servizio richiesti dall’amministrazione, tra cui il tempo massimo di attesa e la garanzia del servizio di rimozione H24 in base alle necessità del corpo di Polizia di Roma Capitale.

La principale caratteristica del bando consiste nella creazione, da parte dell’aggiudicatario della gara, di una piattaforma telematica aggregatrice di diversi soggetti che svolgono attività di rimozione veicoli, analoga alle piattaforme che contraddistinguono le forniture di altri servizi sul mercato. “La diffusione capillare del servizio permetterà un risparmio di tempo negli interventi, quindi benefici anche in termini di minori impatti sul traffico e inquinamento. Inoltre il concessionario dovrà assicurare che il parco veicolare offerto sia adeguato alla normativa anti-inquinamento. Questo vuol dire mezzi più ecologici” dichiara l’assessore alla Città in Movimento, Pietro Calabrese.

“Contrastiamo i fenomeni delle doppie file e della sosta selvaggia con un sistema innovativo. Con questo nuovo servizio assicuriamo una reperibilità capillare dei carri attrezzi e un loro pronto intervento nei servizi su strada svolti dalla Polizia Locale” spiega il Direttore generale, Franco Giampaoletti.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin