Rapina nella villa di Claudio Marchisio: in casa c’era anche la moglie

198

A Vinovo, nel Torinese, è stata messa a segno una rapina nella villa di Claudio Marchisio. In azione sono entrate quattro persone con il volto coperto. I malviventi, armati di pistola e cacciavite, hanno fatto irruzione nell’abitazione dell’ex giocatore della Juventus. I ladri, una volta all’interno, hanno minacciato i coniugi Marchisio costringendoli ad aprire la cassaforte. I ladri sono fuggiti con gioielli e orologi. Il valore del bottino è piuttosto ingente. I Carabinieri sono sulle tracce dei malviventi. Si tratta di un’azione studiata. Infatti i ladri conoscevano la zona e i sistemi di allarme della tenuta in quanto sono entrati agevolmente eludendo tutti i sistemi di controllo. I quattro rapinatori sono poi fuggiti a bordo di una vettura posteggiata all’esterno del complesso residenziale. L’ex calciatore, tornato a vivere a Vinovo insieme alla famiglia dopo l’esperienza allo Zenit San Pietroburgo e l’addio al calcio giocato, ha subito avvisato le forze dell’ordine.