Casali del Manco(CS).Intervista a Stanislao (Nuccio) Martire, primo Sindaco del nuovo Comune casalino: area urbana e montana, estesa e significativa, contermine con la Città capoluogo!

 

Il primo cittadino di Casali del Manco (CS), Stanislao ( Nuccio) Martire, al nostro Giornale: “Per prima cosa abbiamo mappato i bisogni,analizzato i punti di forza e di debolezza del nuovo e giovane Municipio. Insieme ai responsabili di settore ci siamo determinati sulle azioni da mettere in campo”.

Stanislao ( Nuccio ) Martire, 1° Sindaco del Comune di Casali del Manco – CS -(10.06.2018 )

 

Sindaco, per Lei  essere al vertice dell’Amministrazione comunale del neo Ente Locale presilano, Casali del Manco(CS), è un’ulteriore esperienza di governo di un vasto territorio, anche silano, che conta oltre 10 mila abitanti. Affermo ulteriore e più impegnativo mandato, visto che Lei ha diretto per due  consecutive consiliature il ‘vecchio’ comune di Pedace (CS),che è anche la sua Comunità d’origine, e che oggi fa parte della quintina di municipi ( unitamente a Serra Pedace-Casole Bruzio-Trenta-Spezzano Piccolo),che si sono fusi con la nuova realtà amministrativa. Può rappresentare al nostro Giornale questo primo, impegnativo, segmento di gestione amministrativa,visto che l’insediamento della suo Esecutivo è avvenuto all’ indomani della 1^ chiamata al voto delle 5 municipalità, con insediamento a giungo del 2018, dopo la promulgazione della L.R.n.11  del 5.05.2017, emanata a seguito del Referendum popolare svoltosi il 26.3.2017 ?

Innanzitutto vorrei ringraziare i casalini per la fiducia che mi hanno manifestato.Da subito ho provato grande emozione e gratificazione, ma nello stesso tempo preoccupazione per le notevoli responsabilità che gravano sulle mie spalle, in quanto dal mio operato e dalla mia squadra dipende il futuro di Casali del Manco. Amministrare una grande e bella comunità come la nostra è molto  impegnativo; tante sono le incombenze e i problemi, tuttavia notevoli sono le risorse che permettono di pianificare e programmare interventi che di fatto elevano la qualità della vita di chi vi risiede.

In questi primi sedici mesi di attività amministrativa siamo riusciti a migliorare i servizi grazie all’ impegno serio e quotidiano di tutti: amministratori, funzionari, dipendenti, cittadini, forze economiche, politiche e sociali, associazioni di volontariato, parrocchie, movimenti politici, e tanto altro. Non farò l’elenco delle cose fatte, che sono tante, mi limiterò per sommi capi a sottolinearne alcune. Una rilevante attenzione è stata posta sulla gestione e tenuta dei conti ed oggi possiamo “orgogliosamente”affermare che Casali del Manco è un comune in…buona salute finanziaria.

Casali del Manco (CS) – Primo Consiglio Comunale Storico – ( 30.06.2018 )

Sindaco, su questo importante argomento, può dirci qualcosa in più…?

Certamente! Va subito detto che non è stato necessario ricorrere all’anticipazione di tesoreria.Tutti gli atti amministrativi, che hanno comportato impegni di spesa, risultano suffragati da documenti giustificativi. E’ stata regolarmente rilasciata l’attestazione della copertura finanziaria sui relativi atti con registrazione degli impegni di spesa sui pertinenti capitoli di bilancio. L’attività di tutti i settori in cui è articolata la struttura dell’ente si è conformata ai principi di riduzione e razionalizzazione della spesa .

Tutte le determinazioni dei responsabili sono state sottoposte al visto di attestazione della copertura finanziaria e su tutte le deliberazioni adottate dalla Giunta e dal Consiglio comunale sono stati apposti i pareri obbligatori. I rapporti con il tesoriere comunale e con l’organo di revisione sono stati regolarmente curati. La stessa cura ed attenzione è stata riposta sulla gestione delle risorse  idriche. La distribuzione e la erogazione dell’acqua potabile sui territori è migliorata.In queste ultime settimane è stato approvato dall’ esecutivo il progetto preliminare per la captazione di nuove sorgenti di acqua per un importo a base d’asta di euro 2.500.000. Altra proposta di notevole importanza, portata all’ attenzione ed approvata dal Consiglio comunale,riguarda la dichiarazione di pubblico interesse del Project Financing per la concessione del servizio di gestione degli impianti di pubblica illuminazione e servizi Smart City.

Casali del Manco (CS) – Area Urbana – Territorio della Loc.Pedace

Quest’aspetto sembra indicare una valenza ed un profilo di estremo interesse per la Comunità casalina…!

E’ proprio così! L’intervento mira a rendere Casali del Manco una Smart City, in quanto gli interventi di riqualificazione previsti garantiranno risparmio energetico,riqualificazione urbana,riduzione dell’inquinamento luminoso,nonché l’installazione di servizi che potenzieranno le funzionalità degli impianti di illuminazione grazie a tecnologie avanzate ed integrabili con altre piattaforme presenti sul territorio.Grazie agli interventi proposti,l’intero territorio casalino potrà beneficiare di una estensione dell’impianto per oltre 200 punti luce rispetto agli attuali   3.400, una riduzione del 50% della potenza installata, una riduzione del 55% del consumo energetico ed un risparmio energetico ( 833.548 KWh – 165 TEP/Anno – 528 t CO2/ Anno), che si traducono anche in benefici ambientali.

Casali del Manco (CS) -Territorio Silano – Lorica – Veduta del Lago Arvo

È stato approvato lo Statuto Comunale e siamo in attesa di ricevere l’approvazione,da parte dell’Araldica, dello stemma e del gonfalone del neonato Comune. Sono stati allineati i tributi e approvati diversi regolamenti.  E’  iniziata  la bitumazione e la sistemazione della segnaletica orizzontale e verticale di tutte le strade comunali. Sono state riqualificate diverse aree destinate a verde pubblico e parchi giochi. Sono in corso di completamento i lavori di metanizzazione nei quartieri di Acqua Coperta e Schiavonea. Quest’anno in collaborazione con l’ ARSAC è iniziata la lotta al cinipide del castagno che avrà una durata di anni cinque.

Sul fronte delle relazioni sindacali può anticipare qualcosa ?

E’ stato avviato un percorso di concertazione sindacale per la definizione del fabbisogno standard del personale  di questo nuovo Ente. E’ stato dato l’incarico ad un gruppo di tecnici di elaborare e ridisegnare, in base alle ultime normative di legge, il nuovo P.S.C. ( Piano Strutturale Comunale ).Gli indirizzi dati ai tecnici vanno nella direzione di consumo di suolo zero; piano del colore; piano del suono; collegamenti con la città di Cosenza, l’Università della Calabria e l’Altopiano silano. Ha preso forma il piano di Protezione Civile al fine di rendere più sicuro il nostro territorio.Tanto è stato fatto, ancora tanto dobbiamo fare; c’è tempo e tanta voglia di fare .

Casali del Manco (CS) – Area Urbana – Territorio della Loc. Casole Bruzio

C’è una specificità territoriale che va subito rilevata, per la sua valenza strategica, per le importanti risorse e potenzialità che esprime in una logica di multisettorialità: l’Altopiano della Sila! Al riguardo può illustrarci quali obiettivi cardine o in linea prioritaria intende perseguire l’Ente Locale capoluogo per conferire a tale territorio una marcia in più per la sua auspicabile svolta all’insegna della sostenibilità nelle prioritarie direttrici di sviluppo ?

I fiumi, i laghi, le foreste di querce , i castagneti, gli ontani in basso e i pini larici, gli abeti bianchi e i faggi in alto , di cui la Sila è ricca caratterizzano questo pezzo di Norvegia catapultato nel cuore del Mediterraneo, come scrisse Guido Piovene, agli inizi del secolo scorso.

Un territorio affascinante, quasi magico, che va saputo conservare. Come Amministrazione comunale ci siamo fissati questi obiettivi: -1) decoro urbano ((borghi, villaggi ) ; -2) pulizia boschi; -3) completamento impianti di risalita Lorica e realizzazione del comprensorio per gli sport invernali, 35/40 km di piste ( sci di fondo- alpino- ciaspole-snow-board ) attraverso il collegamento di monte Botte Donato con monte Curcio; -4) SPA – Centri Benessere ; -5) maggiore navigabilità e fruibilità dei laghi; -6) percorsi pedonali – ciclovia-ippovia;  -7) aumento posti letto ( alberghi, bed and breakfast, casa vacanza ); -8) agricoltura biologica ; -9 ) rispetto per l’ambiente.

Casali del Manco (CS) – Area Urbana – Territorio della Loc. Trenta

Sindaco, per la vastità giurisdizionale dell’Ente locale casalino, per la indiscussa novità che ha rappresentato nel quadro statico delle autonomie locali regionali, per le aspettative che la costituzione del nuovo Comune ha suscitato nella Comunità, cosa di concreto si prevede, come atti tangibili, per il prosieguo dell’esperienza dell’Esecutivo che Lei presiede, in ordine alla ‘Questione delle Questioni’: i giovani casalini, il ‘Pianeta’ Donne, la ‘Galassia’ della popolazione anziana….!

Il Municipio non è un centro per l’impiego e non è un’azienda,una ditta, un’impresa o una cooperativa. L’Ente comunale deve, in via prioritaria, garantire i servizi essenziali alla popolazione amministrata. Tuttavia ciò che si sta concretizzando, grazie alla nascita del nuovo Comune, credo, consentirà alle nuove generazioni,agli uomini,alle donne e agli anziani di scorgere nuove prospettive occupazionali,nuovi orizzonti e nuove aspettative di vita economica, politica e sociale.

C’è sullo scenario Casalino che Lei rappresenta un autentico Giacimento di risorse storico-artistico-culturali, ma anche un patrimonio identitario  e sociale, di tradizioni ed usi consolidati, di senso di appartenenza al territorio della popolazione, di una memoria storica che indica un trascorso di lotte per l’emancipazione della gente, la difesa strenua di alcuni valori importanti per il vivere quotidiano. In tale direzione quali attività sono previste ?

Casali del Manco (CS) – Area Urbana -Territorio della Loc. Serra Pedace 

L’offerta storico-artistica e  culturale posta in essere dal Comune Casali del Manco è varia ed articolata. Essa comprende attività ludiche, di ricerca,di restauro, musei e biblioteche. Gli obiettivi che ci siamo posti sono :  attivazione di sistemi di coordinamento della programmazione culturale a livello locale e regionale; forme di collaborazione con associazioni e privati per valorizzare il suddetto patrimonio; promozione della Biblioteca Gullo, della casa /museo Gullo, del museo all’aperto di Cribari, del Premio Proviero, la banda musicale Città di Casali del Manco, del coro polifonico Mater Dei, della Biblioteca delle donne Brutie, dell’Uniter Presila , di “C”- siamo  di Insieme per crescere, di Prometeo 88,del MAB (Macchia antico borgo), della compagnia Teatro dei Visionari, i Tamburinari, Sagra della Castagna…

Riflessione conclusiva, a tema libero, su aspetti significativi dell’azione amministrativa, anche in relazione ad attività di collegamenti con realtà diverse, anche al di fuori dai confini comunali. Rapporti con l’Istituto Regionale ed altri Soggetti Pubblici presenti sul territorio, non escluso un punto d’osservazione e di confronto col mondo dell’imprenditoria privata locale e silana, in particolare….

In conclusione posso affermare che l’Italia non è più il paese degli 8.000 Comuni. Per la prima volta dagli anni ’50, infatti, il numero dei comuni presenti nella nostra nazione è sceso sotto quota 7.950 e credo che quanto sta accadendo meriterebbe maggiore attenzione, perché in primo luogo la riduzione del numero dei comuni è un processo indotto, ma non determinato da precisi obblighi di legge. Oggi le fusioni non sono obbligatorie. In secondo luogo perché si tratta di un processo irreversibile. Non sembra, infatti, che ci siano i presupposti politico-sociali-economici che possano spingere di nuovo il numero dei comuni sopra quota 8.000 ( dai 62 comuni fusi del 2017 si è passati agli attuali 97 ) e la Presila cosentina ha dimostrato, come sempre, di saper guardare lontano, di non aver paura del nuovo e nel favorire la fusione di queste cinque municipalità ha dimostrato di essere antesignana nei processi di crescita e di sviluppo e di essere in linea con tutto ciò che rappresenta il rispetto delle regole, dell’ambiente, della libertà,della democrazia e della vita.-

Da Casali del Manco (CS), 20.10.2019

 

 

 

 

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin