Eta Canada: l’autorizzazione di viaggio serve anche se si fa solo scalo

Tutto pronto per un volo oltreoceano. Biglietto aereo prenotato, soggiorno pagato, passaporto in mano. Ma bisogna fare scalo in Canada. Cosa fare? Bisogna richiedere il documento elettronico di viaggio canadese. Si! Serve ottenere l’eTa Canada. Come fare in modo semplice e senza pensieri? Ad esempio con Canada eta, l’agenzia online che ti aiuta nell’ottenimento dell’Electronic Travel Authorization.

Da quando è necessaria per viaggiare in Canada? Dal 15 marzo 2016. Da quella data coloro che sono esentati dall’ottenimento di un visto per viaggiare in Canada, così come i residenti permanenti e leciti degli USA, devono ottenere un documento elettronico di autorizzazione al viaggio prima di salire sul volo per il Canada. Qualsiasi sia la motivazione. Sia che il viaggio sia per motivi di lavoro, turismo o anche solo per il transito, cambiando aereo. Bisogna presentare una domanda di autorizzazione elettronica prima del check-in.

Cos’è l’autorizzazione elettronica di viaggio eTA Canada

Essa permette al singolo viaggiatore come quello italiano di visitare il Canada per turismo o per affari senza necessità di un visto presso l’ambasciata canadese. L’eTA Canada può essere richiesta dai cittadini delle Nazioni incluse nel Visa Waiver Program o programma di esenzione del visto. Quindi anche gli italiani sono esentati dall’obbligo del visto. Con gli attentati verificati nel 2001 ed il conseguente inasprimento dei controlli, i governi statunitensi e canadesi hanno adottato norme stringenti per i flussi passeggeri. Negli States nel 2010 è nata l’ESTA e nel 2016 è stata istituita l’eTA Canada.

I passeggeri cittadini di Nazioni esenti dal visto ora devono fare domanda online per l’autorizzazione elettronica di viaggio per il Canada. Tutti gli altri viaggiatori devono presentare regolare domanda di visto presso i consolati e ambasciate del Canada presenti sul territorio.

I dati forniti compilando il modulo eTA permettono ai funzionari dell’ufficio del governo canadese di identificare subito i viaggiatori che non rientrano nei parametri di sicurezza ammissibili. Il sistema eTA assicura mezzi per il rintracciamento dei visitatori stranieri esenti dall’obbligo del visto in entrata e uscita dal Canada.

L’eTA Canada è composto da più sistemi e gruppi di dati: IAPI, API e PNR. L’Interactive Advance Passenger Information IAPI è un sistema di trasmissione interattiva e anticipata dei dati dei passeggeri che restituisce alle compagnie aeree avvisi board o no-board (imbarco ammesso o negato) per coloro che hanno ottenuto in precedenza un visto o un’eTA di ingresso in Canada. Ai viaggiatori viene agevolata la procedura di check-in senza esibire i dati del passaporto e dell’eTA. L’Interactive Advance Passenger Information consente alle compagnie aeree di inviare i dati del passeggero all’agenzia del governo canadese responsabile per la protezione delle frontiere e servizio di immigrazione, la Canada Border Services Agency CBSA. Giunti in Canada bisogna in ogni caso seguire la normale procedura di immigrazione, presentandosi ad un funzionario dei servizi di immigrazione canadesi con i documenti di viaggio appropriati.

I dati Advance Passenger Information (API) sono notizie di base sui passeggeri e membri dell’equipaggio: nome, data di nascita, sesso, cittadinanza e dati del passaporto elettronico. I vettori acquisiscono i dati API aggiuntivi al momento del check-in, incluso: numero unico di riferimento del passeggero, documento del membro dell’equipaggio, numero di volo, orario di arrivo e partenza.

I dati Passenger Name Record (PNR) arrivano dai sistemi delle compagnie aeree: prenotazioni, check-in, cambi di volo. Ciascuna azienda ha procedure differenti.

L’eTA Canada vale per 5 anni e decade prima se nel frattempo scade il passaporto. Ben 45 Nazioni nel Mondo sono nell’elenco esenti da visto per l’ingresso in Canada. Quindi i loro cittadini (inclusi gli italiani) possono semplicemente richiedere l’eTA.

La richiesta dell’eTA avviene online disponendo del proprio passaporto. Si inseriscono le informazioni relative ad un indirizzo email personale al quale verrà inviata la conferma digitale. Una volta ricevuta tale notifica l’eTA risulterà connessa al passaporto e si potrà viaggiare senza problemi verso il Canada incluso fare scalo. Serve come già specificato anche se il Canada non è la destinazione finale e dovrà essere solamente uno scalo intermedio del viaggio. Ad esempio, per un viaggio dal Regno Unito al Messico via Toronto è necessario richiedere un eTA valido.

Se la richiesta eTA non viene approvata, è comunque possibile fare richiesta di un visto come residente temporaneo presso un ufficio di elaborazione visti canadese più vicino. E’ consigliato compilare il modulo per l’eTA almeno tre giorni (72 ore) prima della partenza. Se si nutrono dubbi sull’esito della richiesta, è consigliabile compilare il modulo almeno 15-20 giorni prima della data della partenza, in modo tale, dovesse non essere rilasciato l’eTA, avere abbastanza tempo per poter richiedere un visto turistico.

Coloro che otterranno l’autorizzazione potranno soggiornare fino ad un massimo di 180 giorni. Chi hai già fatto la richiesta dell’autorizzazione elettronica tramite Canada eTA e vuole aggiornamenti sul suo rilascio, può andare sul sito eta-canada.it pulsante sotto “Recupera eTA”. Se hai già un’autorizzazione eTA valida può controllare la sua scadenza.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin