Aosta. Giornata mondiale di Bioetica

In occasione delle iniziative organizzate per la Giornata mondiale di Bioetica, venerdì 18 ottobre alle ore 11 nella Sala della Giunta, al secondo piano di Palazzo regionale, il Presidente della Giunta regionale Antonio Fosson, l’Assessora all’Istruzione, Università, Ricerca e Politiche giovanili Chantal Certan, l’Assessore alla Sanità, Salute e Politiche sociale Mauro Baccega e la Professoressa Teresa Grange, delegata del Rettore per le relazioni internazionali, incontreranno il professor Amnon Carmi, direttore del Centro Europeo di Bioetica e Qualità della Vita – Unità italiana della Cattedra di Bioetica dell’Unesco. Nel corso della riunione verrà valutata la possibilità di proseguire e implementare la collaborazione dell’Università della Valle d’Aosta con la Cattedra di Bioetica dell’Unesco per la sensibilizzazione sui diritti fondamentali dell’uomo come paradigma di riferimento sul piano etico e normativo.

L’appuntamento sarà seguito, alle ore 11.30, da un incontro con i giornalisti.

La giornata proseguirà con il seminario Child and Youth Bioethics Education, alle ore 17.15 presso l’Aula magna dell’Università della Valle d’Aosta, che sarà aperto dagli interventi di Teresa Grange, Delegata del Rettore, Professore ordinario di Pedagogia Sperimentale dell’Università della Valle d’Aosta, Gabriella Vernetto, Dirigente Tecnico presso l’Assessorato Istruzione, Università, Ricerca e Politiche Giovanili e Miroslava Vasinova, Presidente Centro Europeo di Bioetica e Qualità della Vita – Unesco Chair in Bioethics Italian Unit Director, e che prevederà una Lectio Magistralis del professor Amnon Carmi.

Il giorno successivo, sabato 19 ottobre, a partire dalle ore 9 presso la Sala Maria Ida Viglino di Palazzo regionale, si svolgerà la conferenza-dibattito World Bioethics Day – Rispetto per la Diversità Culturale e per il Pluralismo, che vedrà il contributo di studenti e di esperti co-chairs.

La bioetica è una disciplina nata all’inizio degli anni settanta, quando, a causa dei vorticosi cambiamenti in ambito scientifico, è diventato urgente affrontare domande di carattere morale rispetto all’evoluzione della scienza nel prossimo futuro. Si tratta di una tematica a carattere multidisciplinare, in quanto affronta aspetti che si riferiscono tanto alla ricerca biologica e medica, quanto a quella propria delle scienze dell’educazione e della formazione, alla filosofia e al diritto.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin