San Pellegrino, posata prima pietra Factory of the Future

134

In occasione dei 120 anni dell’acqua San Pellegrino sono partiti i lavori del nuovo stabilimento. La struttura innovativa e tecnologicamente avanzata si chiama si chiama ‘Factory of the Future’. La ‘Factory of the Future’ è uno dei simboli della rinascita di San Pellegrino e della Val Brembana. San Pellegrino è un brand internazionale, in grado di rappresentare un’eccellenza del made in Italy nel mondo e da bergamasca sono davvero orgogliosa di poter inaugurare una struttura dal design moderno ed accattivante, una factory che darà nuovo lustro a tutta la valle e attirerà migliaia di turisti sul territorio. L’impegno congiunto di istituzioni, enti locali, privati e grandi aziende che ancora sono legate alle loro origini è fondamentale per rivitalizzare luoghi splendidi e che meritano di avere un futuro roseo. Un territorio, la Val Brembana “dalle enormi potenzialità turistiche ed economiche e che sta rinascendo. Luoghi incantevoli, alla scoperta delle tradizioni e di sapori unici, con alcune eccellenze come le terme di San Pellegrino e un’acqua minerale conosciuta e apprezzata in tutto il mondo, ambasciatrice del gusto italiano nel mondo”. “E’ stata una giornata importante per la Valle Brembana, ma direi per tutta la Lombardia: la posa della prima pietra è il simbolo della rinascita di un territorio. Apprezzo particolarmente questo nuovo modo di fare impresa che dedica maggiore attenzione ai propri collaboratori, alla sostenibilità ambientale e alla gestione dei mezzi per il trasporto dei prodotti. Ricordo poi che siamo molto vicini alla partenza del cantiere per il completamento della Variante di Zogno, opera finanziata da Regione e strategica per il futuro della Valle”.