Il supersucco antiossidante dalla Calabria alla Camera di Commercio di Bologna

Il “Tris Energy Juice” bio, prodotto dall’Azienda Agricola Patea di Brancaleone (RC) in sinergia con la filiera multiregionale del Goji Italiano, è stato presentato al recente SANA di Bologna ottenendo grandi apprezzamenti e ritorna in Emilia Romagna in quanto selezionato dall’Osservatorio Freschissimi. Ottenuto con tre frutti antiossidanti per eccellenza ovvero Melagana, Bergamotto e Goji Italiano, il succo naturale e biologico “Tris Energy Juice” è un superfood antaging in piena regola possedendo 400 mg di polifenoli e circa 5.000 unità ORAC (la capacità antiossidante di un alimento) diventando pertanto un prodotto che soddisfa le esigenze di un adulto in termini di polifenoli giornalieri contro i radicali liberi.

Ecco perché viene presentato martedì 17 settembre 2019 alle 9,30 presso la Camera di Commercio di Bologna (Centro Tecnico del Commercio – Azienda Speciale) in occasione dell’evento “Osservatorio Freschissimi: il freschissimo e il pdv green”, organizzato da Osservatorio Freschissimi ed incentrato su una tematica chiave del presente e del futuro della GDO rispetto alla qualità delle produzioni presenti sugli scaffali e soprattutto sulle scelte da parte del consumatore verso i prodotti freschissimi: ortofrutta, pesce, carni, gastronomia. Tra le tematiche dell’iniziativa vi è la presentazione del progetto “Nutrizionisti tra i carrelli” che prevede un programma di incontri presso le principali realtà della grande distribuzione con la presenza dei biologi nutrizionisti a supporto del cliente sia nella scelta dei prodotti sia nella fase successiva di consumo e manipolazione o preparazione e cottura delle pietanze, al fine di preservarne e garantirne le qualità nutrizionali e nutraceutiche oltre che le prerogative “green”. In tale contesto si parla di “collaudo” dei prodotti ad alta valenza antiossidante e nutraceutica e il primo prodotto selezionato ed approvato a tal fine è proprio il “Tris Energy Juice”.

Per Antonio Galatà, biologo nutrizionista e presidente di AINC – Associazione Nutrizionisti in Cucina, promotore del progetto “Nutrizionisti tra i carrelli”, risulta importante il contatto con il consumatore: “Ho paragonato il supermercato ad un autodromo presso cui il consumatore è il pilota ed ha in mano la propria sicurezza. Rispetto al passato c’è più consapevolezza e capacità di scelta per quanto riguarda i prodotti sostenibili e bio ma ancora si necessita di un orientamento rispetto alle caratteristiche nutrizionali e nutraceutiche dei prodotti a scaffale. Abbiamo ideato un programma che porta i nutrizionisti al supermercato anche tramite un ciclo di incontri per formare i capo reparto del retail direttamente nei propri punti vendita in modo da garantire ai consumatori una spesa più consapevole, anche con l’utilizzo degli strumenti di Osservatorio Freschissimi che ci permettono riflessioni e analisi grazie ai preziosi dati e analisi di mercato che l’Osservatorio ottiene alla fonte continuamente. Vogliamo seguire il consumatore non solo durante l’acquisto ma anche nelle pratiche di housekeeping, ovvero di manipolazione e consumo a casa, il momento più delicato per quei nutrienti, antiossidanti e polifenoli, che possono andare perduti e per i quali il consumatore aveva deciso di investire scegliendo un prodotto salutare piuttosto che un altro. Un approccio a vantaggio della salute del consumatore e di tutte le aziende che hanno qualcosa da raccontare e da garantire in termini di innovazione, qualità e sicurezza alimentare.

Abbiamo selezionato il “Tris Energy Juice” quale primo prodotto “collaudato” e approvato, per le sue caratteristiche: è il primo succo biologico, naturale e non da concentrato, Made in Italy, ad altissimo potere antiossidante, energizzante, antiaging contro i radicali liberi, ottenuto dalla pressione a bassa temperatura di tre frutti freschi antiossidanti e bio (melagrana, bergamotto e bacche di Goji Italiano) filtrati e sottoposti a una bassa pastorizzazione. Inoltre presenta una elevato Indice di adeguatezza mediterranea (IAM) ed un elevato Indice di qualità nutrizionale (IQN) essendo senza zuccheri aggiunti e fornendo un basso apporto calorico soprattutto rispetto alla media dei succhi in commercio di categoria simile. I valori antiossidanti elevatissimi in ORAC e polifenoli, certificati dall’Università di Urbino – Dip. di Scienze Biomolecolari, lo rendono un superfood a tutti gli effetti. Sarà sempre più importante dunque che nelle etichette vi siano riportati possibilmente anche i valori nutraceutici oltre quelli nutrizionali obbligatori. E’ quanto infatti propone la nostra associazione insieme a Nutraceutical Academy a partire per esempio dai prodotti del paniere “Nutracè – bontà e benessere” o selezionati nel programma “Cibo utile”, volto ad orientare il consumatore verso un’alimentazione corretta, equilibrata e senza sprechi”.

Evento Bologna

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin