Nel governo giallorosso Di Maio sarà Ministro dell’Interno al posto di Salvini

Luigi Di Maio è tentato dall’abbracciare nuovamente Matteo Salvini ma è ferito nell’orgoglio. Non pensava che il leghista staccasse davvero la spina…Ma neanche il “barbaro” (così come è stato definito dai grillini) pensava che gli ex amici si alleassero con i dem.

Sono tanti i peones, incollati alle poltrone? Parrebbe di si! Ormai i grillini sono sbilanciati a sinistra e premono per un dialogo con il Partito democratico ed un governo di ampio respiro fino al 2023.  Di Maio non vorrebbe ma in realtà non ha alternativa: porta il partito alle elezioni e si schianta; si rimette nelle mani di Salvini e si “suicida” politicamente; sceglie di allearsi con il Pd e rimane al potere.

I grillini lusingano Di Maio. “Sarebbe un perfetto ministro dell’Interno in un futuro governo. Farebbe sicuramente meglio di Salvini, visto che Mise e Lavoro sono ministeri molto più complessi”. A Di Maio, dicono le stesse fonti, non dispiacerebbe affatto l’idea di ricoprire un ruolo che potrebbe adattarsi alle sue capacità.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin