Al via la 19esima Edizione del “Catania Tango Festival 2019”

Domani alle 10:00, nella Sala Giunta di Palazzo degli Elefanti, a Catania, verrà presentato il XIX Catania Tango Festival. Alla presenza del sindaco di Catania, l’on. Salvo Pogliese, il Presidente e Direttore Artistico di Caminito Tango, Angelo Grasso, illustrerà il programma della
diciannovesima edizione del Catania Tango Festival –  Il Festival Internazionale di Tango della Sicilia; interverranno anche i campioni di tango argentino Joe Corbata e Lucila Cionci, Fabian Salas e Lola Diaz, Ariadna Naveira e Fernando Sanchez, fra i grandi mattatori di questa avventura artistica dell’estate catanese.
L’evento si svolgerà a Catania dal 9 al 18 agosto coinvolgendo turisti e ballerini provenienti da tutta Italia e da oltre trenta Paesi del mondo, pronti a popolare Catania attratti dal cast “stellare” dei maestri tangueri del Festival, dalla bellezza della città e dalla fama della manifestazione. Infatti a marzo 2019, ai Premios Tango di Buenos Aires, gli oscar del tango argentino, il Catania Tango Festival è stato nominato tra i tre migliori eventi di tango argentino al mondo e Angelo Grasso, direttore artistico del Festival, ha vinto il Premio come miglior organizzatore di eventi, grande attesa dunque per il Festival che segue questi riconoscimenti.

Questa diventa un’edizione particolare per me – commenta Angelo Grassoperché arriva dopo il conseguimento del “Premios Tango 2019”. Un premio che è un onore per me ma anche un onere, perché mi consacra come “ambasciatore” della diffusione del tango e della sua cultura. E con passione e umiltà, le due caratteristiche che ritengo imprescindibili nella figura di un organizzatore, ho cercato di proporre un festival che nel solco della continuità, mantenesse sempre presenti i due obiettivi che un Festival di tango, oggi,  al tempo dei social media e del mordi e fuggi mediatico deve, secondo me, continuare sempre a traguardare: il primo assicurare la presenza di Grandi Artisti, il secondo proporre la cultura del tango in tutte le sue forme: danza, musica, spettacolo, testimonianze di grandi protagonisti. In altre parole un evento che si possa considerare un tassello che contribuisca nel suo piccolo a tramandare il tango e le sue tradizioni verso il Terzo Millennio”.

Due gli spettacoli di punta, in pista tutto il cast del Catania Tango Festival, al lido Azzurro: l’11 agosto, “Tango Suite: Clasico y Contemporaneo”, musica dal vivo degli Ensemble Mariposa e il 17 agosto “Tango Suite: Tradicion y Vanguardia”, musica dal vivo del Tango Sonos Quartet.

La Conferenza Stampa sarà l’occasione per conoscere il fitto programma della manifestazione, anche quest’anno all’insegna del tango e delle vacanze con shows, milonghe pomeridiane e serali sulla battigia del Lido Azzurro e stage esclusivi. Patrocinato dal Comune di Catania, il Festival, cui va il merito di rendere famosa Catania nel mondo ed eccellenza nel tango argentino, si svolgerà anche tra i luoghi barocchi della città, con serate gratuite in Piazza Duomo e Piazza Teatro Massimo, in un connubio inscindibile di bellezza tra il tango e il barocco, entrambi patrimonio dell’umanità.
Start venerdì alle 21:30 in Piazza Duomo, il salotto di Catania accoglie il popolo tanguero del CTF2019, con la Milonga de Inauguración, presentazione del Cast, musicalizador Gabriel Sodini; si continua a ballare dopo la mezzanotte alla Plaza del lido Azzurro.

Il pubblico che ha sempre seguito con grande coinvolgimento tutte le edizioni del Festival – dice Elena Alberti, Presidente di Caminito Tangopotrà assistere ed essere protagonista di una serata che si preannuncia già di grande impatto nell’attesa del momento in cui il cast stellare del Festival si presenterà in pista”.

Un momento certamente storico e di grande impatto visivo – continua Angelo Grasso, patron della kermesse – Ad avvicendarsi sulla pista, infatti, coppie di ballerini appartenenti a diverse generazioni di scuole tanghere, ma soprattutto cinque coppie di artisti famose in tutto il mondo, in pratica il meglio che l’attuale panorama tanghero possa offrire. Straordinari artisti che stanno portando avanti un grande lavoro di sensibilità e abilità nel tradurre e traslare la forza del tango dal passato ad un futuro possibile e tangibile, mantenendo intatta la forza evocativa e comunicativa di questo genere”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Lucio Di Mauro

Giornalista - Presentatore Conduttore TV - Critico Teatrale e Cinematografico - Iscritto Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani