Lissone. Avanti con la riqualificazione del quartiere Don Moscotti

L’assessore regionale alle Politiche sociali, abitative e disabilità Stefano Bolognini ha partecipato all’assemblea pubblica organizzata con l’amministrazione comunale di Lissone e il presidente di Aler Varese, Como, Monza Brianza e Busto Arsizio, Giorgio Bonassoli, per aggiornare i cittadini sullo stato di attuazione dell’accordo di programma per il contratto di quartiere Don Moscotti a Lissone (Mb). Regione Lombardia ha finanziato il contratto con 15 milioni e 870 mila euro di cui circa 12 milioni e 200 mila euro già erogati al comune di Lissone e ad Aler Varese Como, Monza Brianza e Busto Arsizio, ai quali compete l’attuazione concreta degli interventi. Complessivamente verranno resi disponibili 158 nuovi alloggi: 126 completati destinati a servizi abitativi pubblici (Sap) a cui se ne aggiungono 20 disponibili da recupero edilizio e 12 da nuova costruzione, grazie ad un ulteriore contributo finanziario di Regione Lombardia.

“Tutti gli interventi – ha detto l’assessore Bolognini – sono finalizzati al recupero edilizio degli immobili e ad azioni in campo sociale nell’ottica del miglioramento della qualità della vita del quartiere e con l’obiettivo di garantire ai cittadini un contesto più fruibile. Oltre ai nuovi alloggi si aggiungono importanti opere come la riqualificazione del verde urbano, l’impianto di teleriscaldamento in cogenerazione, il palazzetto dello sport e il centro civico.

Un momento di confronto e condivisione importante per il quartiere, nel corso del quale sono stati illustrati la progettualità e lo stato di avanzamento dei lavori che interessano l’area, in particolare la riqualificazione dei fabbricati F4 e F5. “Ho accolto con piacere l’invito dell’amministrazione comunale a partecipare all’assemblea – ha dichiarato Bolognini – sottolineando che l’attenzione di Regione Lombardia per Lissone è costante fin dai primi mesi della legislatura: ricordo infatti, che in occasione della demolizione del fabbricato F4, avvenuta l’anno scorso, aveva partecipato anche il presidente Attilio Fontana. Inoltre, l’intervento di riqualificazione oggetto del contratto di quartiere vede un finanziamento complessivo di Regione Lombardia di 15 milioni e 870 mila euro”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin