Agguato a Corigliano: morti Pietro Greco e Francesco Romano

A Corigliano Rossano sono stati trovati i cadaveri di due uomini uccisi a colpi d’arma da fuoco. Le vittime sono un sorvegliato speciale con precedenti per traffico di droga, Pietro Greco, 39 anni di Castrovillari, e un imprenditore, Francesco Romano, 44 anni, anch’egli già noto alle forze dell’ordine ma per fatti meno gravi.

I loro corpi sono stati trovati da alcuni agricoltori all’interno di un’auto, in una zona di campagna della frazione Apollinara, non lontano da un distributore di carburante. Greco era già noto alle forze dell’ordine per questioni legate al traffico di droga. Gli investigatori ritengono fosse vicino ai clan di ‘ndrangheta della zona. Dei due non si avevano notizie da ieri sera.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Corigliano insieme al procuratore della Repubblica di Castrovillari Eugenio Facciolla che sta coordinando le prime fasi dell’attività investigativa. La dinamica di quanto accaduto non è ancora stata chiarita. Per ucciderli potrebbe essere stato usato un fucile da caccia.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin