La Royal Navy punta i cannoni contro navi iraniane: alta tensione nello Stretto di Hormuz

Altissima tensione nello Stretto di Hormuz. Navi armate dell’Iran hanno tentato il sequestro di una petroliera britannica ma sono state blocca da una fregata della Royal Navy che la scortava. La Cnn riferisce che gli iraniani hanno ordinato alla petroliera Heritage, che stava entrando nell’area dello Stretto di Hormuz, di cambiare rotta e di entrare nelle vicine acque di Teheran.

Aerei statunitensi hanno ripreso la scena dall’alto, segnalando che la Hms Montrose della Marina reale britannica ha puntato i cannoni contro le navi intimando loro di allontanarsi come poi hanno fatto. Il presidente iraniano Hassan Rouhani aveva avvisato che ci sarebbero state conseguenze dopo il blocco di una sua petroliera a Gibilterra (territorio britannico d’oltremare) da parte del Regno Unito su richiesta di Washington. Il sequestro della nave Grace 1 che trasportava greggio iraniano diretto in Siria (avvenuto per presunta violazione dell’embargo dell’Unione europea), è stato definito “illegale” da Teheran.

Gli Stati Uniti hanno fatto sapere di volere creare una coalizione di Nazioni per difendere le petroliere in transito davanti alle acque dell’Iran e dello Yemen. Secondo il piano, gli USA fornirebbero le navi per il controllo e comando delle attività, mentre gli altri Paesi fornirebbero le navi destinate ai pattugliamenti.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin