Marrelli Hospital e Romolo Hospital insieme. Parte un’importante partnership per migliorare i servizi all’utenza calabrese

188

Quando in una Regione come la Calabria, la sanità pubblica non riesce a soddisfare le esigenze dell’utenza, chi ha a cuore la salute dei cittadini non rimane indifferente e se in grado di intervenire per migliorare alcuni servizi non si tira indietro. È ciò che hanno deciso di fare i responsabili del Marrelli Hospital e del Romolo Hospital, entrambe strutture sanitarie che operano nel crotonese, per alleviare dal versante sanitario le difficoltà che un’intera popolazione è costretta a subire da tanti anni, anche con continui trasferimenti in altre Regioni, per alcune patologie. Ora non più, i calabresi potranno farsi curare nella propria Regione essendo partita ufficialmente la fase operativa della convenzione tra il Marrelli Hospital e il Romolo Hospital di Crotone. Il tutto è stato ufficializzato proprio nelle scorse ore, a seguito di un incontro, che si è svolto nella sala riunioni del Marrelli Hospital tra i vertici dei gruppi imprenditoriali interessati. Sarà presente un ambulatorio con alcuni professionisti del Romolo Hospital, che eserciteranno la loro professione presso il Marrelli Hospital, per consentire a tutti i pazienti del territorio di avere un punto di riferimento ulteriore per la cura di tutte quelle patologie inerenti alla branca dell’urologia, specialistica per la quale il Romolo Hospital è riconosciuto come centro di eccellenza. L’obiettivo della convenzione, inoltre, è sicuramente quello della lotta alle patologie oncologiche. Entrambe le strutture, infatti, hanno preso l’impegno di garantire al paziente una migliore e strategica offerta sanitaria. L’impegno è anche quello di integrare le differenti professionalità, attribuendo un’effettiva ed efficace “centralità” alla persona e al suo progetto di cura e di vita. Una collaborazione che sicuramente, come già dimostrato nelle varie attività avviate dal Marrelli Hospital ed in modo particolare nei percorsi oncologici, confermerà quanto sia importante per i pazienti del territorio avere a disposizione la cura più adeguata alle proprie esigenze annessa ad un’assistenza a 360°. Il nuovo servizio garantirà, quindi, il migliore trattamento ai Pazienti, ottimizzando l’impiego delle risorse del sistema sanitario nazionale, garantendo a tutti i cittadini del territorio, provenienti da qualsiasi area territoriale, un’offerta di cura più adeguata e completa. Entrambe le strutture, nel tempo, hanno cercato di garantire sempre il meglio ai propri pazienti mettendo a disposizione strumentazioni e cure, sempre più all’avanguardia, seguendo difatti ogni evoluzione e avanzamento tecnologico e facendo in modo che l’offerta sanitaria fosse sempre più adeguata alla domanda dei pazienti. Un tassello che si aggiunge a quello che è uno degli obiettivi principali del Marrelli Hospital: contribuire al miglioramento della complessiva offerta sanitaria territoriale. L’accordo, come hanno confermato i vertici di entrambi i gruppi imprenditoriali, porterà sicuramente ad una nuova e performante offerta sanitaria per tutti i cittadini del territorio calabrese e non solo.