4 trucchi per rendere più veloce internet

A chi non è capitato di inveire contro lo smartphone, il computer, il tablet o qualsiasi altro device che può collegarsi a internet perché impiegava troppo tempo a caricare? Non è una circostanza così rara, nonostante negli ultimi anni si parli sempre più spesso di nuove connessioni, tecnologie avanzate, il passaggio dal 3G al 4G talvolta persino con un piccolo supplemento economico e l’imminente arrivo del 5G. Per non parlare dell’adsl, ormai superata dalla fibra ottica tanto osannata negli spot pubblicitari ma ancora disponibile solo in alcune città del nostro paese.

D’altro canto, questa evoluzione nel mondo della rete internet era necessaria, specialmente con tutti i contenuti che guardiamo quotidianamente che necessitano di una certa potenza per essere caricati rapidamente. Non solo video e foto: di mezzo c’è anche la musica, le applicazioni, i social network. Insomma, senza una buona connessione non si può più stare.

velocizzare internet computer

Fortunatamente negli ultimi anni sempre più aree scoperte dal servizio adesso offrono un’opzione più o meno valida, ma questa problematica probabilmente verrà risolta del tutto nel giro di qualche anno. Per chi non risiede in una zona centrale, in una città principale o in un posto dove è stato da poco installata la fibra possono ancora sorgere delle problematiche nella velocità della connessione. Allora cosa fare per ottimizzarla?

Se anche il test di velocità della connessione conferma che sta proprio andando male, provate a staccare e riattaccare il wi-fi. In più, ecco quattro consigli che possono esservi d’aiuto per risolvere il problema.

1. Limitare il numero di dispositivi connessi alla stessa rete

Questa è una delle soluzioni più facili da adottare e noterete subito un cambiamento. Se non state utilizzando il tablet, ad esempio, staccate il wi-fi. Lo stesso vale pert altri dispositivi. In casa, ormai, sono diversi i device che si collegano al router, non solo gli smartphone di tutta la famiglia ma anche la smart tv, le console di gioco come la playstation, i computer e via dicendo. Minore sarà il numero di dispositivi, maggiore sarà la banda a disposizione e di conseguenza aumenterà la velocità.

2. Pulire la cache del browser

In tutti i siti web a norma occorre accettare i cookies; ciò che visitiamo, al tempo stesso, si salva nella cronologia. Nel nostro browser accumuliamo diversi dati che occupano spazio e rallentano la connessione; rimuovere tali informazioni di tanto in tanto può essere utile e bastano pochi secondi a seconda del browser che si utilizza.

3. Usare un cavo ethernet

Se la connessione salta di continuo e avete bisogno che sia stabile, la scelta dell’ethernet è ideale. Forse può risultare scomoda a chi preferisce la mobilità e si vuole spostare da una stanza a un’altra, ma se avete un pc fisso non creerà alcun problema. Il cavo in genere non va acquistato perché viene fornito insieme al router, quindi date un’occhiata nella confezione e fate una prova: noterete che la connessione è più veloce e stabile rispetto a quella wi-fi.

4. Stare più vicino al wi-fi

Avrete di certo notato che il segnale è più o meno forte a seconda di dove si trova il router; la distanza può essere un problema infatti, causando una lentezza non indifferente. Consigliamo di stare il più vicino possibile al wi-fi, trovando una posizione ottimale in casa (es. vicino al computer); in alternativa, se avete diverse stanze, muri spessi o altre difficoltà per cui non serve effettuare uno spostamento del router, potrete sempre prolungare il segnale negli altri ambienti acquistando un amplificatore (può costare anche meno di € 30, decisamente ben spesi).

Analizzare la velocità della connessione

Dopo tutte queste pratiche, consigliamo anche di tenere sotto controllo la velocità di rete: è semplice e gratuito con uno speed test; si può fare anche con le app android/ios senza alcun problema oltre che tramite il browser del proprio pc.

Effettuare uno speed test della connessione è ideale per capire anche gli aspetti più tecnici da comunicare al proprio operatore in caso ci fossero grossi problemi con la velocità. Potrebbero segnalare un guasto in zona, ad esempio. Con uno screenshot può essere inviato e i tecnici sapranno analizzare i dettagli e comprendere le ragioni della lentezza (es. problema di copertura, dispositivo vecchio, router guasto ecc.).

Non dimenticate di evitare di compiere qualsiasi azione durante lo speed test perché potreste compromettere i dati. Ci vuole giusto un minuto: non scaricate nulla, chiudete tutte le applicazioni e attendete il risultato. Valutate anche di effettuarlo più di una volta se necessario.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin