Sestu. Aldo Soro uccide Antonio Piras a colpi di fucile

275

Sarebbe stata una lite tra due allevatori a scatenare il fatto di sangue che ha lasciato una vittima a terra a Sestu in provincia di Cagliari. Al culmine del litigio, uno dei due ha impugnato un fucile e ha sparato all’altro in pieno volto deturpandolo. Aldo Soro, 57 anni disoccupato, avrebbe prima sparato contro un palo, poi avrebbe rivolto il fucile verso Antonio Piras, 35 anni, che è stramazzato al suolo in un lago di sangue. L’assassino si è poi allontanato su una strada di campagna verso il paese, ed è stato visto col fucile in mano da alcune persone che hanno lanciato l’allarme. Da lì è iniziata la caccia all’uomo, trovato quasi subito, in stato di choc e visibilmente alterato dall’alcol, dagli inquirenti che l’hanno fermato e portato in Questura a Cagliari. La vittima, trovata supina con il volto sfigurato e coperto di sangue. Si ipotizza che il litigio sfociato in delitto sia scoppiato perché entrambi ubriachi.