Sulle orme delle orchidee selvatiche ad Aldino

Oltre 35 anni fa, Hans Madl ha scoperto la sua passione per le orchidee sudtirolesi. Le domeniche, 9, 16 e 23 giugno guiderà gli escursionisti interessati alla scoperta del mondo delle orchidee selvatiche nel Dolomiti Patrimoni UNESCO Bletterbach ad Aldino.

Sono 67 le orchidee selvatiche che si trovano nel Sudtirolo, dalla pianella della Madonna fino all’orchidea palmata. “Nell’area di Aldino si trovano circa due terzi delle orchidee sudtirolesi”, spiega Hans Madl che durante le sue escursioni nel GEOPARC Bletterbach guiderà alla scoperta di questi fiori affascinanti tutti gli amanti delle orchidee.

Le orchidee selvatiche spesso sono più piccole e meno appariscenti dei loro parenti tropicali, ma altrettanto affascinanti. Sono protette dalla legge per la tutela della natura. “Le orchidee di solito per tutta la loro vita stanno in una simbiosi con un fungo”, spiega Johann Madl, “perciò non ha senso di sradicarle e trapiantarle in un altro posto.” Clima, habitat e tanti altri fattori sono fondamentali per la sopravvivenza di queste piante protette. “Con le nostre escursioni a tema vogliamo contribuire alla sensibilizzazione della popolazione per garantire la presenza delle orchidee selvatiche anche in futuro”, spiega il presidente del GEOPARC Bletterbach Peter Daldos.

Le escursioni a tema delle orchidee partiranno il 9, 16 e 23 giugno alle ore 10 nel GEOPARC Bletterbach. Informazioni e prenotazioni al Centro Visitatori, tel. 0471 886946 o info@bletterbach.info.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin