Virginia Beach. DeWayne Craddock fa una strage: 13 morti e 5 feriti

Strage negli USA a seguito di una sparatoria avvenuta in un complesso di edifici amministrativi di Virginia Beach, in Virginia. Il bilancio è di 13 morti e 5 feriti. Anche l’autore della strage è morto, ucciso dalla Polizia. Era un ingegnere. DeWayne Craddock, 40 anni, dipendente scontento del municipio dove lavorava nel dipartimento servizi pubblici.

Negli ultimi anni era diventato il punti di contatto per le informazioni sui progetti stradali locali. DeWayne Craddock è entrato in azione a metà pomeriggio (ora locale) e ha aperto il fuoco colpendo i dipendenti all’interno di uno degli edifici municipali. La Polizia ha risposto al fuoco, uccidendo Craddock.

Ancora ignoto il movente. “Abbiamo più domande che risposte” ha spiegato il capo della polizia. Sul posto gli investigatori hanno trovato una pistola semiautomatica e un fucile, utilizzati dal quarantenne per compiere la carneficina. Il complesso ospita diversi uffici, tra cui il dipartimento di polizia della città. Nella sparatoria è stato colpito anche un poliziotto che è stato salvato dal giubbotto anti proiettile che indossava.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin