Paura per Iker Casillas: portiere colpito da un infarto

191

Grande spavento per il portiere Iker Casillas. Il calciatore del Porto è stato ricoverato d’urgenza a Oporto per un problema cardiaco sorto durante l’allenamento di mercoledì mattina. Un infarto preso in tempo. La squadra nel pomeriggio ha diffuso un comunicato per spiegare che ha sofferto di un “infarto acuto del miocardio”. L’ex portiere del Real adesso “sta bene, è stabile e il problema cardiaco è stato risolto”. Rimane però ricoverato in terapia intensiva dopo essere stato sottoposto a un piccolo intervento chirurgico. Durante la seduta Casillas ha accusato un malessere, è stato soccorso subito e trasportato nel più grande ospedale privato della città, il Cuf. La sessione è stata fermata per prestare le cure al giocatore, spiega la società. Trentotto anni da compiere il 20 maggio, dal 2015 gioca con i Dragoni dopo aver vinto tutto con i blancos e con la Nazionale spagnola: 167 presenze, da capitano della Roja ha conquistato i Mondiali nel 2010, e due volte gli Europei (2008 e 2012). Da poco ha rinnovato il contratto con il Porto per un altro anno (più un’opzione sul secondo). Finora è stato protagonista in campionato nella sfida testa a testa per il titolo con la capolista Benfica. In Champions dopo aver superato la Roma negli ottavi è stato eliminato dal Liverpool.