Orosei. Attentato dinamitardo contro casa dell’imprenditore Gianni Bonfigli

Un attentato dinamitardo ha profondamente scosso Orosei in provincia di Nuoro. Un ordigno che è stato fatto esplodere davanti all’abitazione dell’imprenditore del marmo Gianni Bonfigli e della moglie Anna Scancella.

L’attentato è avvenuto giovedì alle 22.30 nella parte alta del paese, nella zona del Rimedio. Non ci sono stati feriti e i danni sono stati di lieve entità, ma è stata tanta la paura.

L’ordigno è stato piazzato davanti al cancello dell’abitazione della famiglia Bonfigli. E’ esploso con un grande boato che si è sentito in tutto il paese. E’ rimasto lesionato il muro di cinta dell’abitazione. Danneggiati alcuni vasi di fiori nel cortile. Tantissimi i messaggi di solidarietà giunti in queste ore a Bonfigli e consorte.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin