Antonio Ricci arrestato a Malta: soddisfatto il Ministro Salvini

E’ terminata la latitanza di Antonio Ricci, accusato di collegamenti diretti con la ‘ndrangheta. L’uomo era sfuggito a un maxi blitz nel 2018. E’ stato arrestato oggi a Malta.

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini si è detto soddisfatto. “Grazie ai nostri investigatori e alle nostre Forze dell’Ordine, che non hanno mai mollato, e grazie alle autorità maltesi. Nessuna tregua ai criminali e ai latitanti, in Italia e all’estero”. Lo scorso agosto, in occasione dell’arresto del boss della ‘ndrangheta Luigi Abbruzzese, Salvini aveva esultato commentando. “Mafiosi, stupratori e scafisti: la pacchia è finita!”.

Antonio Ricci era sfuggito all’arresto a novembre del 2018 nell’ambito dell’operazione “Galassia” condotta dalla Guardia di Finanza tra Calabria, Sicilia e Puglia, coordinata dalla Dda di Reggio Calabria, che aveva smantellato una rete di affari sulle scommesse clandestine. Antonio Ricci era tra i destinatari dei provvedimenti di fermo in Calabria, su 68 in totale, per associazione mafiosa, abusivo esercizio dei giochi e delle scommesse, omessa dichiarazione di ricavi, truffa aggravata ai danni dello Stato per oltre 60 milioni di euro.

L’indagine aveva permesso di sequestrare i profitto dell’organizzazione criminale, oltre a quello di 23 società estere, 15 società italiane operanti nel settore dei giochi e delle scommesse, 24 immobili, 7 automezzi, 33 siti nazionali e internazionali di “gambling on line” e innumerevoli quote societarie e conti correnti nazionali ed esteri, per un valore complessivo corrispondente ad oltre 723 milioni di euro.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin