Sorpresa a Kiev. L’attore e comico Vladimir Zelensky è il nuovo presidente con il 73,2%

Un vero e proprio plebiscito a favore dell’attore e comico Vladimir Zelensky che ha raccolto il 73,2% dei favori degli ucraini contro il 25,3% del presidente in carica Petro Poroshenko. Lo sostiene l’exit-poll nazionale, pubblicato dai media ucraini. I dati sono riferiti alle 18. Un secondo exit-poll, con i numeri aggiornati alla chiusura dei seggi, verrà diffuso alle 22 locali. Zelensky è una new entry in politica. Si è presentato con il partito “Servitore del Popolo”, dal nome dello show in cui interpretava i panni di un semplice professore catapultato dagli eventi alla guida del Paese.

Vladimir Zelensky porta con sé una nuova ondata del movimento globale antiélite. Pochi avevano preso sul serio il comico quando annunciò la sua candidatura il 31 dicembre. Ci sono stati quattro mesi di campagna elettorale fuori dal comune. Si è presentato come un “ragazzo semplice” che voleva “rompere il sistema”. Il suo programma politico resta molto vago, anche se ha tentato tra i due round di rafforzare la sua credibilità, circondandosi di consulenti più esperti e parlando alla stampa.

“Una presidenza quinquennale non è una commedia televisiva che può essere disattivata se non è più divertente, né un film dell’orrore che sia facile da fermare”, ha dichiarato alla vigilia del voto il presidente uscente Poroshenko sul suo profilo Facebook, screditando l’avversario e chiamando gli elettori a “pensare all’Ucraina”. “Gli ucraini e l’Ucraina sono destinati a vincere, abbiamo unito l’Ucraina” ha ribattuto Vladimir Zelensky uscendo dal seggio dove ha votato con la moglie. “Tutto andrà bene, lo faremo insieme”, ha aggiunto.

Zelensky è stato multato per aver mostrato ai giornalisti la scheda elettorale compilata prima d’inserirla nell’urna. Il candidato alla presidenza, dato come favorito, accortosi della “gaffe” ha poi scherzato con i reporter: “Ah, è contro la legge? Allora non vi ho fatto vedere nulla…”. Ma ormai era troppo tardi. Nel primo pomeriggio al suo quartier generale si sono presentate le forze dell’ordine e gli hanno fatto compilare il verbale. “Giusto, ho infranto la legge e la legge è uguale per tutti”, ha commentato Zelensky. Dmitry Razumkov, il portavoce della sua campagna elettorale, ha pubblicato su Facebook le foto del verbale. “Nuovo presidente, nuove regole”, ha scritto. “Tutti devono rispettare la legge”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin