Colombo. Attentati durante le celebrazioni di Pasqua. Morti anche turisti

Pasqua di morte e distruzione. Una serie di esplosioni simultanee si è verificata in hotel di lusso e chiese durante le celebrazioni di Pasqua in Sri Lanka. Si registrano morti e feriti.

Le esplosioni sono state otto, in cinque chiese e tre hotel. La polizia al momento ne ha confermate sei, in tre chiese e in tre hotel. Alcuni media locali parlano di almeno 25 morti e 160 feriti. Le informazioni al momento sono piuttosto frammentarie.

Un attacco è avvenuto verificata nella chiesa di Sant’Antonio a Colombo. Un’altra si è verificata a Katuwapitiya e un’altra a Katana, nell’ovest del Paese, una cinquantina di chilometri a nord della capitale. Altre chiese sono state colpite a Negombo, appena fuori dalla capitale. Sono stati colpiti anche lo Shangri-La Hotel e il Kingsbury Hotel a Colombo. Tra le vittime ci sarebbero anche turisti stranieri. Nel paese dell’Asia meridionale la minoranza cristiana è circa il 7,5% della popolazione.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin