Elezioni europee. La Lega di Matteo Salvini vola al 37%

Alle elezioni europee sarà una valanga leghista. Il sondaggio realizzato da Ipsos per “Corriere della Sera” vede la Lega di Matteo Salvini sfiorare il 37%. Il Giornale precisa però che “le interviste del sondaggio odierno si sono concluse prima che venisse diffusa la notizia dell’indagine per corruzione del sottosegretario leghista Armando Siri”. Crollano i grillini al 22,3% (-1%), a seguire il Pd con il 18,7% (-0,3%), Forza Italia con l’8,7% (- 1,2%) e Fratelli d’Italia con il 4,6% (+0,6%). Le altre forze politiche appaiono lontane dalla soglia di sbarramento del 4%, con l’eccezione di +Europa insieme a Italia in comune che raggiungono il 3%.

I grillini, dopo la crescita registrata nel precedente sondaggio, fa registrare un assestamento. La presa di distanza del leader Di Maio rispetto a Salvini su molti dei temi di stretta attualità politica ha giovato agli ex seguici di Beppe Grillo.  Prosegue l’altalena del Pd che – osserva Corsera – “fa segnare una lieve flessione, pur senza subire forti contraccolpi dall’inchiesta sulla sanità umbra che ha portato alle dimissioni della presidente Marini. I dem sembrano fare quadrato intorno al nuovo segretario Zingaretti, alle prese con un percorso di rigenerazione di un partito uscito malconcio alle elezioni politiche e con l’esigenza di rimotivare l’unico elettorato, tra le prime quattro forze politiche, rassegnato al successo altrui”.

Fuga da Forza Italia verso il partito di Salvini. Ma la candidatura di Berlusconi sembra quindi galvanizzare l’elettorato devoto, ma fatica ad attrarre nuovi elettori. È probabile che in caso di affluenza più bassa si affermino le forze politiche con caratteristiche più “identitarie”. Sono possibili quindi sorprese nelle urne.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin