Porto di Legnago. Natasha Chokobok trovata morta sulle rive dell’Adige

E’ stata trovata morta Natasha Chokobok. La ragazza ucraina di 29 anni era scomparsa il 9 aprile dalla sua abitazione a Porto di Legnago, nel Veronese.

Il suo corpo è stato trovato sulle rive dell’Adige a Legnago, a poca distanza dall’abitazione. A denunciare la scomparsa della donna, madre di una bimba di 6 anni, era stato il compagno.

Il romeno di 35 anni è accusato dalla suocera di essere stato la causa dell’allontanamento da casa della figlia. Oggi il ritrovamento senza vita di Natasha. Tutte le ipotesi investigative sono aperte.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin