Roma. Bando per le arene estive ad ingresso libero

C’è tempo fino al prossimo 6 maggio per presentare le proposte e partecipare al bando con cui l’Amministrazione ha stanziato 225 mila euro per realizzare arene ad ingresso libero. Potranno partecipare soggetti privati – come associazioni, fondazioni, cooperative – operanti nel settore cinematografico e più in generale in quello culturale, con esclusione di quelli partecipati a vario titolo da soggetti pubblici. I progetti potranno svolgersi nel periodo compreso tra il 28 giugno e l’8 settembre.

Con la delibera n. 47 dello scorso 19 marzo l’Amministrazione ha riconosciuto il valore primario dell’offerta cinematografica all’aperto regolandone le condizioni nel centro storico e nelle altre aree della città. Con questo avviso, dedicato all’offerta nelle aree periferiche, pubblicato oggi sull’Albo Pretorio e sul sito di Roma Capitale, si intende promuovere la fruizione del cinema sul grande schermo, contrastare la pirateria, controbilanciare la tendenza a fruire il cinema su piccolo schermo e in privato, promuovere la circolazione di opere d’autore anche perché, durante la stagione estiva, l’appuntamento ormai tradizionale del cinema all’aperto rappresenta per i cittadini un’occasione di incontro, di scambio e di partecipazione per vivere tutti insieme lo spazio pubblico e animare i territori.

Saranno premiati quei progetti che verranno realizzati in aree scarsamente o non servite da sale cinematografiche, dando priorità alle zone periferiche della città. Le proiezioni si potranno svolgere per massimo cinque giorni alla settimana e verrà valorizzato chi metterà in programma film del patrimonio storico cinematografico e opere che non hanno trovato distribuzione nelle sale cinematografiche. Non saranno ammessi progetti che prevedono proiezioni di film in programmazione nelle sale nel 2018-2019. Ciascun progetto potrà essere sostenuto al massimo con 25 mila euro. Le progettualità che risulteranno idonee e che otterranno almeno un punteggio di 70/100 andranno a comporre un elenco di proposte suddiviso per singoli Municipi per contribuire, anche con questo bando, alla maggiore diffusione dell’offerta culturale estiva sul territorio.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin