Denuncia della Cisl Slp Poste Catania: la succursale di via Rodi, chiusa per cattivi odori.

La Cisl Slp Poste Catania, esprime forte rammarico per la mancata riapertura dell’UP di Catania Succ. 27 (Via Rodi), che sembra aver chiuso i battenti, dopo opportuna segnalazione a cura dello stesso sindacato Slp Cisl Catania, causa gli insopportabili odori che rendevano invivibili i locali.

Sorprende non poco – recita così il comunicato del sindacato – che, dopo oltre due mesi, non si riesce a porre rimedio ad una problematica che non appare di insormontabile difficoltà; è evidente che, dopo i vani “tentativi” di ripristino (andati regolarmente a vuoto), l’azienda ha pensato bene di “risolvere” definitivamente la questione chiudendo l’Ufficio. Se è questa la maniera, piuttosto sbrigativa, di eliminare le problematiche inerenti la salubrità dei luoghi di lavoro, non c’è granché da complimentarsi con la struttura aziendale preposta.

L’ufficio di cui trattasi – continua la nota sindacale – è ubicato in un quartiere ad alta densità abitativa ed ogni giorno in più di chiusura determina una progressiva ed inesorabile “erosione” del patrimonio di clientela che, inevitabilmente, è costretta a rivolgersi altrove; altresì è diffuso il disagio tra i lavoratori applicati, obbligati a “girovagare” per gli Uffici della Filiale nella snervante attesa di recuperare l’abituale luogo di lavoro assegnato. Si sollecitano pertanto, una volta per tutte, nell’immediato, i risolutivi interventi tecnici da parte aziendale nel frattempo, la scrivente, si riferirà agli organi di stampa e social media, per dare opportuno risalto alla incresciosa questione.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Lucio Di Mauro

Giornalista - Presentatore Conduttore TV - Critico Teatrale e Cinematografico - Iscritto Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani