Cossogno. Auto travolge famiglia a Verbania: morto Gianni Agosti, 3 feriti

Un’intera famiglia è stata travolta da un’auto Ford Fusion impazzita alle 23 di sabato nel centro di Intra, frazione di Verbania che si affaccia sul lago Maggiore. Drammatico il bilancio: un morto e tre feriti. Nonno, nonna, la mamma e il figlio di 20 mesi stavano camminando sul marciapiede quando sono stati travolti da un’auto guidata da un ragazzo di 24 anni che ha perso il controllo del mezzo.

L’uomo di 54 anni viene sbalzato dal parapetto e muore sul colpo. La nonna di 58 anni e la donna di 34 anni (trasportata a Novara) sono ferite in modo grave. Invece il piccolo ha rimediato una frattura al bacino ma non sarebbe in pericolo di vita. Nonna e nipote sono stati trasportati in ospedale a Novara. Il giovane autista è stato fermato in stato di choc.

La dinamica

Ad avere la peggio è stato il nonno, Gianni Agosti, 54 anni di Cossogno, preso in pieno dalla Ford, senza controllo finita sul marciapiede, e sbalzato giù dal ponte morendo sul colpo. Ferite in modo grave la moglie di 58 anni e la figlia di 34 anni. Colpito anche il passeggino con il nipotino di 20 mesi, che ha riportato una frattura del bacino ma non è in pericolo di vita. Il ragazzo di 24 anni alla guida era sotto choc, ed è stato fermato.

La famiglia passeggiava sul marciapiede quando la vettura, che arrivava da Pallanza, ha sbandato mentre era lanciata ad elevata velocità in una discesa, finendo per travolgere e schiacciare i quattro contro il parapetto. Il nonno è finito su una strada sottostante, un volo mortale. L’auto fuori controllo aveva anche sfiorato un frontale con una Smart poco prima di investire i passanti.

Gianni Agosti

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin