Lavorazione di materiali termoplastici: l’eccellenza di Baravalle Macchine

380

L’industria italiana punta sull’eccellenza per emergere in un mercato sempre più globalizzato e altamente competitivo. Puntando sulla qualità e sul made in Italy, le aziende riescono così a fare la differenza ed aprirsi non solo al mercato nazionale ma anche internazionale. Un esempio di eccellenza è rappresentato dalla Baravalle Macchine, azienda piemontese specializzata nella produzione e vendita di macchine per la lavorazione, la lucidatura e la piegatura del plexiglass e altri materiali termoplastici come policarbonato e PVC.

La forza dell’impresa italiana

La cura dei particolari, la puntualità e la competitività sono alcuni dei punti di forza di aziende come la cuneese Baravalle Macchine. Ogni macchina viene realizzata con cura e perizia a partire dal disegno. “Le nostre macchine per la lavorazione del plexiglass, del policarbonato, del polietilene, del Corian e del PVC, nascono dall’esperienza decennale nel settore. Le nuove idee danno origine a schemi tecnici” spiega l’azienda alla nostra Redazione. Made in Italy è sinonimo di innovazione ed affidabilità. “Dai disegni iniziamo a costruire e sperimentare. Modifichiamo i prototipi finché non raggiungiamo il livello ambito di facilità di utilizzo e durata nel tempo” sottolineano i fondatori dell’impresa di Fossano.

Le macchine sono progettate per durare

Quali sono i segreti di un prodotto di qualità e che dura nel tempo? Innanzitutto la ricerca dei pezzi migliori sul mercato. L’azienda infatti costruisce macchine che durano nel tempo, “garantisce, per ogni modello, il meglio che possiamo offrire”. “La soddisfazione dell’utente nell’utilizzo dei macchinari è quel che più ci sta a cuore. Per questo vi chiediamo di fornirci le vostre esperienze di utilizzo, i vostri consigli” si legge sul portale aziendale. L’assistenza post vendita è totale: 24/7 in tutta Italia. “Crediamo che il valore aggiunto stia nel garantire assistenza costante ai nostri clienti”. Per le aziende, infatti, il fermo-macchina, è piuttosto esoso. Così l’impresa piemontese è sempre attiva per ridurre i tempi di risoluzione di ogni eventuale problematica.

L’idea vincente

La visione aziendale nasce da un’idea vincente. Gli obiettivi sono chiari e vengono perseguiti nel tempo. Infatti Baravalle Macchine è figlia di un’idea che “coltiviamo da tempo, mettere a frutto l’esperienza accumulata nel settore dell’automazione e della progettazione di macchinari, mantenendo l’attenzione sui rapporti umani”. Spiegano i fondatori al Giornale. C’è tanta ambizione e voglia di migliorarsi sempre. L’obiettivo, infatti, è di costruire macchine di qualità in grado di risolvere le problematiche relative alla lavorazione di lastre in materiale termoplastico, principalmente piegatura e lucidatura/rettifica dei bordi.   L’impresa offre ai suoi clienti un servizio di assistenza pre e post vendita eccellente garantendo assistenza diretta 24/7. A tale scopo sono disponibili anche un numero verde ed un canale web appositi. L’assistenza è complessiva, anche con consigli e suggerimenti utili a migliorare le macchine ed il servizio. Le macchine e le attrezzature sono concepite e costruite usando i migliori materiali e le migliori tecnologie sul mercato. Solo così è possibile garantire un elevato livello di affidabilità. A tale scopo vengono usate componenti di primarie case costruttrici per conferire un valore aggiunto alle idee. Qualità ed eccellenza sono sinonimi di un’Italia che produce e guarda ad obiettivi di crescita costante.