I grillini rimandano lo sblocca cantieri: irritazione di Matteo Salvini

I grillini rimediano l’ennesima figuraccia. Il Cdm sul decreto sblocca-cantieri. A comunicarlo il premier Giuseppe Conte (su indicazione grillina). Il provvedimento arriverà all’esame del governo a breve “ma non questa settimana”. “Lo sblocca cantieri? A me interessa che sia pronto, poi non convoco io il Consiglio dei ministri, basta che si faccia in fretta” ha commentato irritato Matteo Salvini.

“Sarò personalmente impegnato per risolvere tutte le situazioni in stallo, stiamo procedendo spediti in questa direzione e proprio questo venerdì, a Palazzo Chigi, sono previsti due incontri a riguardo. Il primo con Regioni e Comuni e il secondo con l’Associazione nazionale costruttori edili” aggiunge Conte. Una tattica per prendere tempo a spese degli italiani. La pazienza leghista non è infinita, soprattutto quella degli italiani.

Per il Capitano la corruzione “si combatte con la velocità. Più lenta va un’opera pubblica, più complicato è avere un’autorizzazione, più è facile che si infili qualche malintenzionato. Le norme rigide a volte aiutano i furbetti, bisogna far bene e far veloce”. Il ministro dell’Interno ha poi sottolineato che “di cantieri da sbloccare ce ne sono 350, c’è l’imbarazzo della scelta fra strade, autostrade, ponti, porti, aeroporti”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin