Reggio Calabria. Caccia aperta a Ciro Russo: ha tentato di uccidere l’ex

368

Il responsabile del tentato omicidio di martedì mattina in via Frangipane a Reggio Calabria è Ciro Russo, 42 anni di Ercolano. L’uomo, corporatura robusta, brizzolato, è alto 1.88 mt, con occhi marroni. Russo si è allontanato a bordo di un’autovettura Hyundai i30 di colore grigio scuro targata FF685FW. Sono in corso le ricerche da parte degli uomini della Squadra Mobile, delle Volanti e di tutta la Polizia. Il quarantenne, evaso dagli arresti domiciliari ad Ercolano, ha tentato di uccidere l’ex moglie, attorno alle 08:40. Russo ha aperto lo sportello dell’auto della ex moglie, ha gettato addosso alla donna del liquido infiammabile e le ha dato fuoco. Al momento la donna è ricoverata in gravi condizioni con ustioni su gran parte del corpo. La Questura ha diffuso una foto segnaletica e le generalità dell’uomo proprio mentre gli agenti lo stanno cercando, convinti che anche lui sia rimasto ustionato. “Si tratta di un gesto bestiale, spero che le forze dell’ordine possano nel più breve tempo assicurarlo alla giustizia”. Il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto interviene sull’episodio di tentato femminicidio. “Alla donna va la più sentita solidarietà e l’augurio di riprendersi dai gravi traumi riportati”.