Tav. Si va verso il rinvio dei bandi. Non partiranno lunedì

146

Interviene Palazzo Chigi sulla Tav. “Si va verso il rinvio dei bandi. Non partiranno lunedì“. E’ quanto puntualizzano fonti governative dopo la notizia diffusa dal Sole24Ore, secondo cui la presidenza del Consiglio avrebbe inviato una lettera alla Telt “per autorizzare l’approvazione di avvisi per i 2,3 miliardi di lavori del tunnel di base della Tav con la clausola di dissolvenza che sarà motivata dall’avvio della procedura di revisione del trattato italo-francese”. Il “no” alla Torino-Lione “non è un atto ideologico”, ma una “battaglia identitaria” del M5s. Per questo motivo, “comprendo bene la durezza” dello scontro, ha affermato il presidente della Camera, Roberto Fico. Il vice premier Matteo Salvini dal canto suo rimane dell’idea che “la Tav va fatta. Senza accordo decida il Parlamento o un referendum consultivo”. Il Governo per il momento regge ma l’Italia perde la faccia a livello nazionale ed internazionale.