Donald Trump attacca la Federal Reserve: dollaro troppo forte

195

Il presidente Donald Trump torna a criticare il capo della Federal Reserve. Per il tycoon Jerome Powell attua una politica monetaria troppo severa. Secondo il presidente in questo modo la banca centrale Usa sta contribuendo ad un dollaro forte danneggiando la competitività, soprattutto nell’export. “Abbiamo alla Fed un signore a cui piace un dollaro molto forte”. “Io voglio un dollaro forte ma non così forte che ci renda proibitivo trattare con altre nazioni”, ha evidenziato l’inquilino della Casa Bianca. Lo scontro va avanti e Trump non mollerà fino a quando non avrà visto abbassarsi la divisa statunitense.