Tav. Il premier Conte contro i grillini: l’opera non si può bloccare

100

Scricchiolano i grillini. Dopo il Ministro Tria scende in campo anche il premier Conte. La Tav si farà. “L’opera non si può bloccare: mi occuperò io della revisione”, ha dichiarato il presidente del Consiglio. Conte così rivendica il suo ruolo di Capo del Governo e mette all’angolo i grillini. Dal canto suo la Lega vorrebbe dare vita alla mini Tav. Il Carroccio infatti è propenso ad una riduzione dei costi. In alternativa ad indire con un referendum regionale per i cittadini del Piemonte per spingere ad una scelta il grillini, spaccati tra gli intransigenti e possibilisti.