Bari. Il 28 febbraio 2019 fa tappa il Roadshow sul Public e-Procurement

Prende il via dalla Città Metropolitana di Bari, il “1° Roadshow sul Public e-Procurement” promosso dall’azienda pugliese CLE, pmi innovativa attiva nel settore IT dal 1987. L’iniziativa, in programma giovedì 28 febbraio, dalle ore 9 alle ore 12.30, nasce con l’obiettivo di formare e informare gli operatori delle Pubbliche Amministrazioni, sulle corrette procedure per realizzare il Public e-Procurement e beneficiarne dei vantaggi derivanti.

La giornata formativa è gratuita e prevede la partecipazione di esperti e specialisti sul tema che, dopo una panoramica sul quadro normativo di riferimento, illustreranno criticità e soluzioni su affidamenti, appalti, concessioni e contratti pubblici. Gli spunti e le riflessioni che emergeranno dall’incontro, forniranno un valido contributo per comprendere meglio le dinamiche di un ambito complesso come il Public e-Procurement e le modalità per gestire, in maniera corretta e conforme alle norme, le procedure telematiche che le Pubbliche Amministrazioni devono espletare per l’affidamento di forniture, servizi e lavori sia nelle forme dell’appalto che della concessione.

L’incontro, patrocinato dalla Città Metropolitana di Bari, si aprirà con l’intervento dal titolo “Il quadro normativo di riferimento” a cura dell’avvocato amministrativista Nicola Parisi. A seguire, il direttore tecnico, manager ICT e specialista in Public e-Procurement della CLE, Tiziano Chiumeo, parlerà di “Supporto tecnico in materia di contratti pubblici e relative procedure”. “Il tema del Public e-Procurement, ovvero la digitalizzazione degli affidamenti, appalti, concessioni e contratti pubblici, è sempre più sentito dalle Pubbliche Amministrazioni – sottolinea Chiumeo. Il roadshow, che toccherà nella prima edizione diverse città pugliesi, nasce dall’idea di colmare questo bisogno di informazione ed approfondimento, da cui le PA, soprattutto quelle più piccole, possono trarne un grande vantaggio, in termini di miglioramento, ottimizzazione e razionalizzazione delle procedure di affidamento, di contenimento della spesa pubblica ed infine di investimenti in innovazioni e servizi al cittadino.”

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin