Milano. Renato Bettini ucciso da un ippopotamo

La notizia del decesso è stata confermata dalla Farnesina. Il cadavere di Renato Bettini presentava profonde ferite al torace che fanno presupporre che sia stato aggredito da un ippopotamo. Nel 2018 sono stati una trentina i casi accertati di morti attaccati da questo animale in Kenya, sei nel solo mese di agosto sul lago Naivasha.

Si è quindi trasformata in tragedia la vacanza del pensionato milanese Renato Bettini. Il connazionale di 65 anni è stato trovato morto sulle rive del fiume Sabaki.

La terribile scoperta è avvenuta a pochi chilometri da Malindi in Kenya. Il corpo del lombardo presenta profonde ferite al torace. Quindi si presume che sia stato aggredito da un ippopotamo. Il cadavere è stato rinvenuto con addosso pantaloncini e scarpe da ginnastica nel punto dove l’uomo era solito fare jogging.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin