L’Atalanta va sotto e poi rimonta con Ilicic e Zapata

La Dea c’è per la lotta Champions. L’Atalanta va sotto e poi rimonta con Ilicic e Zapata. I bergamaschi tengono il passo delle concorrenti per l’Europa che conta. Ottavo risultato utile consecutivo inclusa la Coppa. Male per la Spal che perde dopo una striscia di tre partite senza sconfitta.

Nella ripresa i lombardi crescono, non lasciano più occasioni, e colpiscono due volte. Il sorpasso del colombiano arriva al 79’. Semplici cerca di reagire inserendo la terza punta, Floccari, per un difensore (Bonifazi), passando da 3-5-2 a 4-3-3. Ma l’Atalanta non si fa più sorprendere, esce festeggiando per lo scampato pericolo. Applausi soprattutto a Ilicic e Zapata, a loro modo tutti protagonisti, come dall’altra parte l’ex Petagna.

Sono due ex a realizzare il vantaggio. Cross di esterno di Kurtic, colpo di testa vincente di Petagna. L’Atalanta non riesce a reagire subito. Poi si risveglia e costruisce la migliore occasione della prima parte. Fuga di Zapata sulla sinistra, cross all’indietro per Gomez che tira dall’altezza del rigore. Il pareggio dell’Atalanta arriva al 12’ del secondo tempo con un’azione in profondità. Lancio di Castagne per Zapata che vola a sinistra e centra per Ilicic, in vantaggio sui difensori. Lo sloveno non sbaglia il tocco davanti a Viviano: 1-1. Lancio di Ilicic per Hateboer, invito al centro rasoterra e stavolta è Zapata ad arrivare prima dei rivali. Il suo sedicesimo gol in campionato vale i tre punti dell’Atalanta, sempre più lanciata in zona Champions.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin